Tutta la Francia è scossa dalla protesta energica dei Gilet Gialli. Non meno di 282.000 manifestanti stanno bloccando il paese con numerosi blocchi stradali ed autostradali, mentre il governo non sa darsi altre risposte alla situazione al di fuori della repressione. Nel frattempo la popolarità di Macron precipita ai minimi storici.

L'EDITORIALE

Dal successo di Palermo potrebbe nascere un nuovo ordine politico ed internazionale

La Conferenza di Palermo ha avuto un esito decisamente positivo, anche se le difficoltà paradossalmente inizieranno proprio ora, per opera in particolare degli "esclusi".

Nave Aquarius sequestrata per smaltimento di rifiuti. Indagata Msf

Rifiuti pericolosi a rischio infettivo, sanitari e non, scaricati in maniera indifferenziata nei porti italiani come se fossero rifiuti urbani: è questa l'accusa nei confronti della Ong Medici Senza Frontiere che ha fatto scattare il sequestro preventivo dell'Aquarius

Agricoltura italiana: prima per produzione di vino e rigenerazione dei terreni, ma preoccupa Bruxelles

L'agricoltura italiana sembra dimostrare, dopo alcuni anni di forte decremento, una nuova ripresa, testimoniata soprattutto dalla crescita di alcuni suoi settori storici. L'atteggiamento delle autorità di Bruxelles, solitamente poco gradito dai nostri produttori, continua talvolta a deludere, ma non mancano anche in questo caso delle soddisfazioni.

Roma, blitz contro i Casamonica

Un blitz all'alba senza precedenti. In via del Quadraro sono entrati in azione gli agenti della polizia locale di Roma Capitale, polizia e carabinieri.

Terra dei fuochi, il governo firma il protocollo d’intesa a Caserta

Il Governo è stato a Caserta, in Prefettura, per la firma del “Protocollo d’intesa per un’azione urgente nella Terra dei fuochi”. Il documento è stato sottoscritto anche dal Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, dal Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, dal Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, dal Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, dal Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, dal Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, dal Sottosegretario al Ministero della Salute, Armando Bartolazzi, dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal Prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, e di Napoli, Carmela Pagano.

SEGUICI SU

10,750FanLike
36FollowerSegui
145FollowerSegui
1,468FollowerSegui
26IscrittiIscriviti

OPINIONI

ITALIA

Decreto Genova, via libera del Senato: è legge

Il decreto su Genova è legge. Il testo è stato approvato in via definitiva dal Senato con 167 voti favorevoli, 49 contrari e 53 astensioni. Esulta Toninelli

CALCIO & SPORT

Serie A, 12a giornata: riecco il solito duo, crollo Inter

L'Inter crolla inaspettatamente a Bergamo e lascia la pista libera a Juventus e Napoli che vincono due difficili partite contro Milan e Genoa, si risveglia la Roma che confeziona quattro gol alla Sampdoria. fermento sulle panchine: Ventura si dimette dalla guida del Chievo dopo il pareggio contro il Bologna.

CRISITALY ED EUROCRISI

La Germania del dopo Merkel potrebbe essere più aperta a Russia e Cina

In questo articolo, apparso anche in inglese su Global Times del 5 novembre, il Prof. Fabio Massimo Parenti spiega quali limiti avesse la Germania dell'era Merkel e come il futuro di questo paese, e a trascino anche di buona parte dell'Europa, possa dimostrarsi più aperto verso Russia e Cina.

MONDO

L’ONU ha rimosso le sanzioni all’Eritrea all’unanimità

Oggi è un grande giorno per l'Eritrea, perché anni di pazienza e fermezza, ovvero di "resilienza", hanno dimostrato quanto fosse nel giusto. Il Consiglio di Sicurezza ha infatti rimosso nel pomeriggio di oggi, 14 novembre 2018, le sanzioni ingiustamente comminate nel 2009 ed ulteriormente rafforzate nel 2011.

ECONOMIA

Cina: raggiunto accordo per vendere ai cinesi le arance siciliane

Il viaggio di Di Maio in Cina ha portato e porterà diversi benefici al nostro Paese e alla Sicilia, i cui agrumi adesso saranno venduti nel colosso asiatico

TERRORISMO & GUERRE

Donbass: bombardamento a Lugansk, vittime due donne.

In Donbass la guerra continua: una donna e sua figlia minorenne vittime di un bombardamento

Del Donbass non si parla più nelle testate giornalistiche principali. Ma la carneficina di civili continua: due donne vittime di un bombardamento a Lugansk.

FOCUS

CULTURA E SOCIETÀ

POLITICA

CRONACHE

ESTERI

ECONOMIA E LAVORO

EUROPA

MOTORI

A SPASSO CON LA STORIA