Si terrà ancora ad Astana il prossimo meeting sulla situazione siriana, che ha maggio aveva portato all'accordo Russia, Iran, Turchia sulla tregua in alcune zone del territorio siriano. Tuttavia gli Usa continuano ad essere su una linea diversa, tesa a sostenere ancora i ribelli moderati. Attesa per il G20 di Amburgo, con il probabile incontro tra Donald Trump e Vladimir Putin

L'EDITORIALE

Delitto Varani: perché Dostoevskij è sempre attuale

dostoevskij
La faccenda dell'omicidio di Luca Varani si presta a una lettura più profonda di quella del delitto eterofobo commesso da gay. Sembra più una faccenda legata alla classe sociale e alla noia esistenziale. I due assassini, Manuel Foffo e Marco Prato, sono persone che, in teoria, sarebbero da invidiare, perché prive di quelle preoccupazioni che generano angoscia (e a volte inducono perfino al suicidio) nelle persone comuni, come la paura di perdere la casa o il lavoro, si sono date a un delitto pr...

“PrestO”: il ritorno dei voucher, dal Pd con furore

I voucher, usciti dalla porta, sono rientrati dalla finestra. Non più sotto forma di ticket ma sotto le mentite spoglie di veri e propri contratti di lavoro. Si chiamano prestO, acronimo che sta per prestazione di lavoro occasionale.
Siria, le ultime cartucce dello "stato profondo" americano

Siria, nuove tensioni tra Mosca e Washington: gli Usa sperano nel logoramento

Abbattuto dalla coalizione occidentale un Sukhoi Su-22 di Damasco nei pressi di Raqqa impegnato a far arretrare lo Stato Islamico. La sensazione è che gli Usa non abbiano il desiderio di chiudere in fretta il conflitto siriano, se non dopo aver logorato Assad.

Reddito di cittadinanza o diritto al lavoro? Sudditi consumatori o cittadini lavoratori?

E' vista sempre più come una misura di sinistra il reddito di cittadinanza. Ma storicamente la sinistra propugnava il diritto al lavoro...
Londra: van sulla folla all'uscita di una moschea a Finsbury Park

Londra: van sulla folla all’uscita di una moschea a Finsbury Park

Un morto e otto feriti nel nuovo attentato che ha scosso Londra. L'uomo alla guida del van che ha travolto un gruppo di persone a Finsbury Park è stato arrestato pochi minuti dopo, grazie all'intervento dei passanti. Decine di persone si sono scagliate contro l'uomo.

OPINIONI

CRISITALY ED EUROCRISI

L’Italia è divisa in due: aumenta il divario tra Nord e Sud

L'Italia è sempre più spaccata in due e il Meridione affonda. Se nel 2007 la percentuale di popolazione a rischio povertà nel Sud era al 42,7 per cento, nel 2015 (ultimo anno in cui il dato è disponibile a livello regionale) è salita al 46,4 per cento. In pratica quasi un meridionale su due si trova in gravi difficoltà economiche

Terremoto Centro Italia: ennesima beffa, il Governo “dimentica” le esenzioni

Il governo non ha inserito nella manovra correttiva l’esenzione per le case distrutte dal sisma che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2017.
Helmut Kohl

Morto Helmut Kohl, fautore del disastro europeo

È deceduto all'età di 87 anni l'ex Cancelliere della CDU e primo sponsor di Angela Merkel. Osannato dai media e della politica internazionali, è però uno dei responsabili del disastro europeo che ha portato alla crisi.

POLITICA INTERNAZIONALE

L’ISIS attraverso il Gruppo Maute continua a tormentare le Filippine

Continua la sfida dell'ISIS alle Filippine. Rodrigo Duterte avvisa: i cristiani sono ormai sul piede di guerra e la guerra civile non è impossibile.
Arabia Saudita: Salman, il re, rimpiazza l'erede al trono col proprio figlio

Arabia Saudita: Salman, il re, rimpiazza l’erede al trono col proprio figlio

Il re saudita Salman ha rimpiazzato il principe ereditario col proprio figlio, Mohammed bin Salman, vice principe ereditario nonché Ministro della Difesa.
conflitto del kashmir

Kashmir, si riaccende il focolare indo-pakistano: 6 morti

Si riaccende il focolare kashmiro, tra islamismo, blocco BRICS e alleanze incrociate. 6 morti per mano di un gruppo vicino all'ISIS.

ITALIA

La depressione estiva e i malesseri stagionali

Sono forti i fattori sociali che proprio in estate rappresentano un fattore di rischio per quanto riguarda l'umore: la stagione associata per antonomasia al divertimento e agli eccessi, in una società caratterizzata dall'edonismo consumistico, dove il godimento è considerato un diritto-dovere, chi non ha possibilità (o voglia), per l'appunto, di godere può sentirsi fuori luogo, inadeguato, perfino indegno.

Emanuela Orlandi

Emanuela Orlandi: 34 anni di mistero. Tra complotti, politica, criminalità e riti esoterici uno dei grandi casi irrisolti del nostro paese

Tra misteri, inchieste, complotti e false indagini. Dopo 34 anni, dove è la verità su Emanuela Orlandi?

I gufi e la “Schadenfreude”. L’esagerazione di Buffon

'Schadenfreude' è una parola tedesca che non ha un corrispettivo in italiano, tanto che per tradurla è necessaria una parafrasi: Wilco W. van Dijk e Jaap W. Ouwerkerk, gli autori della succitata opera, la definiscono "l'immagine speculare dell'invidia", cioè "quella sensazione di felicità che si prova quando un'altra persona va incontro a una sventura". Colui che gode della sfortuna altrui non è in tal caso parte attiva, ma semplicemente uno spettatore.

CALCIO E SPORT

CRONACHE

Auto contro camionetta della gendarmerie sugli Champs Elysées

Un uomo si è schiantato volontariamente con la propria auto contro un furgone della gendarmeria sugli Champs-Elysées. L'auto dopo l'impatto è andata in fiamme. All'interno del veicolo sono stati ritrovati una bombola di gas, armi e cartucce. Secondo quanto ha riferito il ministro dell'Interno francese Gérard Collomb, arrivato sul posto, "l'aggressore è morto".

Londra, un possibile terrorista armato di coltello fermato a Westminster

Un uomo barbuto dalla pelle scura è stato arrestato a Londra dalla polizia, davanti a Westminster. L'uomo era armato di coltello.

ECONOMIA

Russia, Dmitri Peskov

Peskov e quella guerra di sanzioni con la Russia che non giova a nessuno

In Italia, al 2015, i danni prodotti dalle contro sanzioni russe hanno oltrepassato i 3,6 miliardi di euro. Un calo medio, rispetto al 2013, del 36% circa.

Vendite smartphone: continua la scalata di Huawei

La quota di mercato di Huawei, il colosso del magnate Ren Zhengfei, continua a lievitare. Superata Apple, la casa di Shenzen si è posizionata sul secondo gradino del podio, alle spalle di Samsung, con 139 milioni di cellulari venduti l'anno scorso. Secondo la ricerca Brand Tracker di Ipsos, condotta su un campione di utenti tra i 16 e i 50 anni in tutta l’Europa Occidentale, il nostro Paese si riconferma un mercato chiave per Huawei.

CULTURA E SOCIETÀ

SPECIALE TERRORISMO

Mali: attacco jihadista in un residence a Bamako, due i morti

Due morti in un attacco jihadista contro un resort a Bamako, la capitale del Mali. Ancora non chiaro a quale gruppo appartengano i terroristi

CIVILTÀ EURASIATICA

Navalny

12 giugno, Giorno della Russia: Navalny nuovamente arrestato a Mosca

Il 12 giugno, festa del Giorno della Russia, Navalny è stato arrestato a Mosca per manifestazione non autorizzata. Il suo corteo sarebbe andato a mischiarsi con le festività in corso, rischiando colluttazioni.

NON SOLO EUROPA

Le mille morti di Al Baghdadi, il Califfo Nero dell’ISIS

Mosca ha appena annunciato la morte di Al Baghdadi. Ma già in passato il Califfo Nero era stato dato per morto, senza che poi la notizia venisse confermata.

MONDO

Amsterdam, auto investe passanti alla stazione centrale

Amsterdam, auto investe passanti alla stazione centrale: 8 feriti

Nella tarda serata di sabato un uomo investe i passanti con l'auto fuori dalla stazione centrale di Amsterdam, la polizia brancola nel buio: "non c'è prova di attentato terroristico", ma l'ipotesi ISIS non è da escludere.

GUERRA IN DONBASS

VI Conferenza di Mosca sulla sicurezza mondiale: un invito al dialogo

La Russia e gli altri partecipanti alla conferenza hanno lanciato un messaggio inequivocabile all’Europa: avviare al più presto possibile un dialogo sulla sicurezza al fine di preservare la pace nel continente.

GUERRA IN SIRIA

Siria, Trump contro Assad: forni crematori

Le accuse degli Stati Uniti alla Siria, le ultime di una lunga, infondata serie

Le ultime accuse rivolte dagli Stati Uniti alla Siria non ci devono stupire, visto il precedente della "storiella" delle armi chimiche.

MOTORI