Gian Marco centinaio

Inizia oggi la visita di due giorni in Russia del Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del Turismo, Sen. Gian Marco Centinaio. La “trasferta” russa sarà utile per consolidare i rapporti istituzionali con i rappresentanti del Cremlino, incontrare imprenditori e esponenti della comunità d’affari italiana e visitare la Fiera Prodexpo, la più grande esposizione del settore del cibo, delle bevande e dei prodotti alimentari grezzi nel mercato russo.

Per il pomeriggio odierno, è in agenda l’incontro con il Viceministro dello sviluppo economico, delegato al turismo, Sergej Sergeevich Galkin. Il vertice sarà l’occasione per intensificare gli scambi turistici con il mercato russo e individuare nuovi segmenti di mercato, a partire da quello legato al turismo enogastronomico.

In serata il Ministro incontrerà l’omologo del dicastero dell’Industria e del commercio internazionale, Denis Manturov e una rappresentanza di imprenditori italiani.

La giornata di domani sarà dedicata alla visita della Fiera Prodexpo, la più grande esposizione del settore agroalimentare in Russia e uno degli appuntamenti settoriali di maggior richiamo sia per i produttori che per i buyers del settore agroalimentare. L’Italia sarà presente con il Padigione “The Extraordinary Italian Taste”.

Nel pomeriggio di mercoledì, infine, Gian Marco Centinaio visiterà lo Stabilimento di macellazione e di lavorazione delle carni Maar-Cremonini di Odinzovo (Regione Mosca), una delle eccellenze imprenditoriali italiane più importanti e attive nella Federazione Russa, che ha creato un indotto per l’intera Regione, tradizionalmente una delle aree della Federazione più ricche di bestiame, ma del tutto priva di un’industria di trasformazione moderna.

 

 

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.