Argomenti Algeria

Argomento: Algeria

Cosa sta succedendo in Africa?

Il quadro politico africano sta conoscendo rapidi mutamenti: in pochi giorni i Presidenti di Algeria e Sudan, Bouteflika e Bashir, hanno ceduto le redini sotto la pressione delle piazze, anche se i loro paesi vivranno un lungo periodo di transizione curato dai militari. In Libia, nel frattempo, le incognite non fanno altro che moltiplicarsi.

L’incognita algerina

L'Algeria continua a parlare a noi europei con la sua ricca storia e la sua profonda cultura. E' un paese alle prese con importanti incognite politiche legate al suo futuro più prossimo, ma anche un interlocutore indispensabile per una lungimirante e fruttuosa gestione delle questione mediterranee ed euro-africane.

Abrid: Diario Algerino. Viaggio in un paese alle prese con le incognite del futuro

Ad aprile in Algeria si terranno nuove elezioni presidenziali, che concluderanno la lunga pagina dell'ormai anziano e malato Presidente Bouteflika. Il Paese è dinanzi a numerose incognite, profondamente legate alla sua complessa eterogeneità.

Tante aspettative ma anche tante incognite per l’Africa del 2019

Il 2019 dell'Africa

Dalla Nigeria al Sudafrica, dall'Algeria alla Repubblica Democratica del Congo, non senza dimenticare tutti gli altri: numerosi sono i paesi in Africa dove il 2019 si presenta come un bivio fra il cambiamento o la conservazione, e non sempre è detto che la prima cosa sia migliore della seconda, o viceversa.

Oscillando fra passato e futuro: Algeria, questa sconosciuta

L'Algeria, un paese dalla storia tanto difficile quanto gloriosa, poco conosciuto nel mondo europeo e occidentale. Una breve analisi.

Quando l’Italia era per l’Africa un’amica dall’approccio lungimirante e costruttivo

Rapporti Italia e Africa

C'è stata un'epoca in cui l'Italia aveva, coi paesi in via di sviluppo, in particolare del Nord Africa e del Medio Oriente, un approccio sapiente e rispettoso, costruttivo e lungimirante. Se quell'approccio fosse stato applicato anche in seguito, e soprattutto non soltanto da noi ma da chi invece ha preferito darsi al colonialismo ad oltranza e al neocolonialismo, probabilmente oggi le condizioni di molti paesi africani sarebbero decisamente migliori.

Migranti, Pili (Unidos): “Rotta Algeria-Sardegna ad alto rischio”

Il deputato di Unidos Mauro Pili, che da Porto Pino ha mostrato uno dei barchini che quotidianamente, a ritmo incessante, approdano sulle coste della Sardegna. Pili ha ricordato che “ormai questa rotta è senza controllo e l’ordine pubblico è a rischio. Arrivano con il Gps con una precisione impressionante a Teulada, Porto Pino e Sant’Antioco. Non è più un caso. Il Ministero aveva promesso risorse e uomini, ma questo Governo e questa Regione di inetti hanno abbandonato il Sulcis e la Sardegna”.

Gli attributi di Craxi a Sigonella restano l’ultimo sussulto di una piccola grande potenza decaduta

Bettino Craxi

Sono passati trentadue anni dal celeberrimo episodio della base di Sigonella, quando Bettino Craxi, presidente del consiglio italiano trattò da pari a pari con l'allora presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan. L'orgoglio esibito da Craxi in quel di Siracusa non era un fenomeno episodico, frutto ...

Libia ed immigrazione: Emmanuel Macron e Bettino Craxi pari non sono

Libia, Macron, Craxi

Alla fine degli Anni ‘80 Bettino Craxi, noto per la sua sensibilità verso i temi mediorientali, fece un importante discorso dove previde gli attuali flussi immigratori dall’Africa all’Europa. Constatando come i livelli demografici fossero ben più elevati nel Nord Africa che in Europa, avvertì gli i...

Pomeriggio di terrore a Notre-Dame

Poco dopo le 16 un uomo che si è scagliato con un martello contro tre poliziotti. Un altro poliziotto ha aperto il fuoco, ferendolo. Gerard Collomb, ministro degli Interni francese, ha riferito che l'uomo è "uno studente di 40 anni munito di un permesso di cui stiamo verificando l'autenticità" e che, oltre al martello, aveva alcuni "coltelli da cucina".

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,929FanLike
35FollowerSegui
180FollowerSegui
1,544FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE