Argomenti Camorra

Argomento: camorra

Napoli: catturato il boss Marco Di Lauro

Catturato a Napoli il boss della camorra Marco Di Lauro. Era latitante dal 7 dicembre 2004, quando scampò a un blitz. Deve scontare 10 anni per associazione mafiosa.

I baciamano dei poveri fanno schifo, quelli dei ricchi no

I baciamano dei poveri fanno schifo, quelli dei ricchi no. Molti cercano di camuffarsi dietro un anti-Salvinismo che fa tanto chic ma si vede e si capisce lontano un miglio che a muoverli è solo il vecchio e rancoroso odio di classe. L'episodio di Afragola ne è l'ennesima conferma

Annalisa Durante, una vita stroncata troppo presto

annalisa durante

La vita di Annalisa Durante fu stroncata fatalmente 14 anni fa dalla mano di Salvatore Giuliano, boss della camorra che colpì la povera ragazza alla nuca, durante una sparatoria che lo vedeva coinvolto. Era il 27 marzo del 2004.

Gelsomina Verde, quando la camorra non guarda in faccia a nessuno

Gelsomina Verde

Gelsomina Verde, perse la vita a novembre del 2004 a Napoli, picchiata e bruciata viva, la sua colpa la storia d'amore con un affiliato della Camorra.

Don Giuseppe Diana, martire per amore del suo popolo

don giuseppe diana

Nel giorno di San Giuseppe del 1994 Don Giuseppe Diana fu colpito da cinque colpi di semiautomatica dal camorrista Giuseppe Quadrano. Il parroco di Casal di Principe aveva denunciato durante le sue omelie e attraverso uno scritto l'avanzamento del malaffare e della malavita. Mandante dell'omicidio fu Nunzio De Falco, rivale di Francesco Schiavone nel clan dei Casalesi.

Luigi Necco, addio ad un giornalista vero

luigi necco

Luigi Necco, volto storico della televisione e del giornalismo italiano e partenopeo, ci ha lasciato stamattina. Nel giorno della sua scomparsa l'Opinone Pubblica vuole dedicargli il giusto tributo: parliamo di un uomo dalla grande cultura, che troppo spesso viene ricordato soltanto per i suoi servizi goliardici a Novantesimo Minuto. Ma Necco era molto altro.

De Luca attacca Fanpage, Grasso e Di Maio. Durissime le loro repliche

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, affida ad un video istituzionale su Fb la sua durissima replica dopo l'inchiesta in cui è coinvolto il figlio Roberto. De Luca parla di una "campagna di aggressione mediatica pseudo-giornalistica" e di una "operazione camorristica e squadristica". Attacco a Luigi Di Maio.

Strage di Natale: con la morte di Riina ne sappiamo meno di prima

strage di natale

La Strage di Natale fu l'attentato al Rapido 904 diretto da Napoli a Milano dove morirono circa 16 persone. Riina era accusato di essere il mandante anche di quella strage, ma i troppi rinvii processuali hanno bloccato la macchina giudiziaria. La strage del Rapido 904 resta così senza l'identificazione del vero mandante. Un attentato che fu il preludio a ciò che accadde nei primi anni '90 e che vede la collaborazione di Mafia, Camorra e destra eversiva.

Gomorra è diseducativa? Lo è di più la situazione economica reale

L'acceso dibattito sulla presunta pericolosità della serie televisiva Gomorra, ha diviso non solo i telespettatori. Di fronte alla violenza brutale c'è chi è a rischio di emulazione, chi ne è talmente inorridito che diventa più sensibile alla sofferenza dell'altro e chi invece non ne rimane influenzato. Può essere una produzione televisiva davvero così pericolosa, come ha sostenuto il giudice Gratteri?

Il 23 settembre 1985 moriva Giancarlo Siani. Il giornalista che ha sfidato la Camorra

Il giovane cronista, morto a soli 26 anni, con le sue inchieste e denunce ha cercato di svelare i rapporti tra la criminalità e la politica. Ma a 32 anni di distanza aleggia ancora il mistero sulla sua morte.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,938FanLike
35FollowerSegui
174FollowerSegui
1,537FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE