mercoledì, 19 Gennaio 2022 18:34
Argomenti Disoccupazione

Argomento: disoccupazione

Maestre in sciopero: scrutini a rischio

0

Maestre sul piede di guerra dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha tagliato fuori dalle graduatorie ad esaurimento (Gae), i diplomati magistrali con titolo conseguito entro il 2001-2002. Sono 43.600 i diplomati magistrali esclusi, di cui 5000 già assunti a tempo indeterminato.

Sicurezza sul lavoro: il punto sui dati 2017 e le nuove prospettive del progetto digitale Inail

0
sicurezza sul lavoro

C'è ancora molto da fare per Sicurezza sul Lavoro e Occupazione, ma i dati del 2017 sono incoraggianti.

Unimpresa: a rischio povertà 9,3 milioni di italiani

1
povertà

Dal 2016 al 2017 altre 105mila persone sono entrate nel bacino dei deboli in Italia: complessivamente, adesso, si tratta di 9 milioni e 347 mila soggetti in difficoltà

Gomorra è diseducativa? Lo è di più la situazione economica reale

0

L'acceso dibattito sulla presunta pericolosità della serie televisiva Gomorra, ha diviso non solo i telespettatori. Di fronte alla violenza brutale c'è chi è a rischio di emulazione, chi ne è talmente inorridito che diventa più sensibile alla sofferenza dell'altro e chi invece non ne rimane influenzato. Può essere una produzione televisiva davvero così pericolosa, come ha sostenuto il giudice Gratteri?

Oltre 9 milioni gli italiani a rischio povertà

0

Aumentano gli italiani a rischio povertà. L'area del disagio sociale, alla fine del 2016, comprendeva 9,34 milioni di persone. Crescono gli occupati-precari. Dal 2015 al 2016 altre 105mila persone sono entrate a far parte dei "deboli".

Giungla neoliberista, la Ue dà ragione ad Abercrombie: a 25 si è già troppo vecchi per lavorare

0

La UE dà ragione ad Abercrombie: chi vuole solo giovani dipendenti è autorizzato a licenziarli al compimento dei 25 anni.

L’Italia dei record (negativi): aumentano poveri e neet

0
lavoro, neet

In Italia la percentuale dei Neet, ovvero i giovani tra i 15 e i 24 anni che non lavorano, è al 19,9% nel 2016, un livello nettamente superiore alla media dell'eurozona dell'11,7% e di quella dell'Ue a 28 dell'11,5%. La povertà assoluta tocca quasi il 12%.

L’Italia è divisa in due: aumenta il divario tra Nord e Sud

0

L'Italia è sempre più spaccata in due e il Meridione affonda. Se nel 2007 la percentuale di popolazione a rischio povertà nel Sud era al 42,7 per cento, nel 2015 (ultimo anno in cui il dato è disponibile a livello regionale) è salita al 46,4 per cento. In pratica quasi un meridionale su due si trova in gravi difficoltà economiche

Un giorno da aspirante assistente giudiziario

1

Un sogno chiamato "assistente giudiziario". Alla fermata “Fiera di Roma” scende ogni giorno una marea umana per sostenere la prova preselettiva.

Mobilità transnazionale dei lavoratori: effetti del liberismo sfrenato

0

Il lavoro in Italia è sempre più temporaneo, fragile, ed ora in preda anche di agenzie straniere senza scrupoli. Sono i frutti malati del liberismo.