Argomenti Elezioni

Argomento: elezioni

Brasile: Bolsonaro nettamente favorito, ma gli scandali potrebbero condurlo all’ineleggibilità

Lo scandalo delle fake news diffuse attraverso WhatsApp potrebbe costare l'eleggibilità a Jair Bolsonaro, candidato della destra favorito al secondo turno delle presidenziali. Nel frattempo, nel paese, si acuiscono gli scontri, preludio di una nuova stagione dolorosa per tutto il Brasile.

L’Afro-Napoli United caccia il capitano per le sue idee politiche

Titty Astarita, calciatrice della squadra femminile dell'Afro-Napoli United, è stata messa fuori rosa dopo aver annunciato la sua candidatura al consiglio comunale di Marano con una lista civica che figura nell'alleanza di centrodestra insieme a Noi con Salvini

Brasile, primo turno: a scrutinio quasi completo, Bolsonaro è al 46,2% contro il 28,9% di Haddad

Dietro al successo di Jair Bolsonaro al primo turno delle presidenziali brasiliane ci sono anche i successi minori e locali, ma non meno rilevanti, di altri "outsider". Ciò indica la grande mobilità e fluidità del quadro elettorale e politico brasiliano, dove a questo punto tutto è ipotizzabile: anche un recupero in extremis di Fernando Haddad del PT.

Lettonia: affermazione degli euroscettici

lettonia euroscettici

Alle elezioni per il parlamento della Lettonia grande affermazione dei partiti socialdemocratico e euroscettico, euro messo in discussione dopo 4 anni.

La Turchia, il giorno dopo il nuovo trionfo di Erdogan

La vittoria di Erdogan era facilmente prevedibile, ma la crisi della lira turca rischia di mettere a repentaglio il patto che lega il Sultano al suo popolo: maggior crescita economica in cambio di una restrizione delle libertà politiche e civili.

Der Präsident Mattarella

L'articolo 92 della Costituzione non sancisce alcun diritto di veto del Presidente della Repubblica soprattutto se le motivazioni sono quelle addotte da Mattarella: le “preoccupazioni del mercato". Il veto del capo dello Stato sul nome dell'economista Savona, è un atto marcatamente politico dalle conseguenze pesanti.

Elezioni Valle d’Aosta: male gli autonomisti, crollano Pd e Fi, vola la Lega

Le regionali in Valle d'Aosta confermano crescite e sonore bocciature. L'Union Valdôtaine rimane la prima forza con il 19%, ma spicca il brusco calo rispetto al 2013 quando aveva ottenuto il 33,4%. Benissimo il Carroccio con il 17% circa delle preferenze. Malissimo Pd e Forza Italia, fuori dall'Assemblea regionale.

Il Caimano è diventato buono. Riabilitato Berlusconi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi potrà nuovamente candidarsi alle elezioni. Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha deciso per la sua riabilitazione, cancellando di fatto tutti gli effetti della condanna del 2013 nell'ambito del processo Mediaset, inclusa l'impossibilità di correre in caso di elezioni imposta dalla legge Severino. La sentenza è già effettiva.

Lunedì ultimo giro di consultazioni per Mattarella

Nuovo giro di consultazioni in programma per lunedì. ll capo dello Stato, Sergio Mattarella, chiamerà i partiti, per la terza ed ultima volta, per capire se ci sono altre proposte finora rimaste coperte. Martina si piega a Renzi e chiude al M5S. Salvini invita Di Maio a sedersi ad un tavolo ma il grillino rifiuta.

Di Maio pensa al voto, Renzi alla Direzione del Pd e Salvini all’incarico

Di Maio pensa al voto, Renzi alla Direzione del Pd e Salvini all'incarico di governo. Le elezioni regionali friulane e l'uscita televisiva di Renzi, hanno costretto i pentastellati a rivedere l'agenda politica. La direzione del Pd si avvicina. Il leader del Carroccio: "Cercherò di dare un governo all'Italia"

SEGUICI SU

10,858FanLike
35FollowerSegui
272FollowerSegui
1,437FollowerSegui
29IscrittiIscriviti

PRIMA PAGINA

 

EDITORIALE