Argomenti Giovanni Falcone

Argomento: Giovanni Falcone

Scopelliti: a 27 anni dall’omicidio del magistrato calabrese possibile svolta nelle indagini

Antonino Scopelliti

Nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa ritrovata l'arma che avrebbe ammazzato il magistrato calabrese il 9 agosto di 27 anni fa. Vicina una svolta nelle indagini nel caso la notizia venisse confermata dalle analisi scientifiche. Un mistero che dura dal 1991.

Boris Giuliano, un eroe della lotta alla Mafia siciliana

boris giuliano

39 anni fa moriva Boris Giuliano: antesignano della lotta alla Mafia siciliana, i suoi metodi ispirarono Rocco Chinnici e Giovanni Falcone

Trent’anni fa Cosa Nostra assassinava Giuseppe Insalaco

Giuseppe Insalaco

Giuseppe Insalaco prima di morire fece in tempo a denunciare il malaffare della politica siciliana facente capo a Ciancimino, fu sindaco di Palermo nel 1984. Fu colpito da cinque colpi di magnum nel bel mezzo del traffico di Palermo.

Dal sequestro della “Iuventa” al trasferimento: la nuova vita di Cartosio

Il giudice Ambrogio Cartosio, titolare a Trapani dell'inchiesta sulle Ong che ha portato al sequestro della nave Iuventa dell'ong tedesca "Jugend rettet", è stato promosso e trasferito a Termini Imerese.

Palermo, 6 agosto 1985: il sogno infranto di Antonino Cassarà

Borsellino e Cassarà

Antonino Cassarà, detto Ninni, era il vice-questore aggiunto di Palermo che nella prima metà degli anni '80 fu stretto collaboratore del giudice Giovanni Falcone, le sue indagini resero possibile il maxiprocesso di Palermo. Fu assassinato da Cosa Nostra con 200 colpi di Kalashnikov insieme ai membri della sua scorta il 6 agosto 1985. Sognava Palermo libera per sempre dalla Mafia.

Il 29 luglio di 34 anni fa moriva Rocco Chinnici, il padre del “Pool Antimafia”

Rocco Chinnici

Rocco Chinnici, magistrato di Misilmeri, fu il primo a comprendere che la mafia andava combattuta con l'impegno trasversale dello Stato. Fondatore del Pool Antimafia, cadde nel 1983 per mano dei corleonesi.

Paolo Borsellino e la strage di via d’Amelio, 25 anni dopo. Ma cosa è davvero cambiato da allora?

Paolo Borsellino: strage via D'Amelio

Il ricordo della strage di via D'Amelio che si portò via il giudice del Pool Antimafia, Paolo Borsellino, in uno degli anni più difficili della storia del nostro paese: il 1992. Con una riflessione: cosa è stato fatto da allora e cosa è cambiato nel nostro paese?

25 anni fa l’omicidio di Giovanni Falcone, l’uomo che ha sfidato Cosa Nostra

Giovanni Falcone, strage di Capaci, mafia

Nel venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, abbiamo reso omaggio a uno degli eroi dell'Italia contemporanea. Il magistrato di Palermo, sempre con inestimabile coraggio ha condotto una strenua lotta contro la Mafia, portando diverse innovazioni nei metodi di indagine sulla malavita organizzata e facendo emergere i legami tra Cosa Nostra, la politica e l'imprenditoria. A un quarto di secolo alcune riflessioni sul sacrificio di Giovanni Falcone.

SEGUICI SU

10,863FanLike
35FollowerSegui
185FollowerSegui
1,474FollowerSegui
29IscrittiIscriviti