Argomenti Governo Conte

Argomento: governo Conte

Giorgetti fa l’incendiario e avvicina lo spettro delle elezioni anticipate

giancarlo giorgetti

Giancarlo Giorgetti è il vero premier in pectore di questo governo. Il nuovo Richelieu d'Italia, "erede" di Gianni Letta è pronto a fare crollare tutto se Di Maio dovesse ottenere il suo allontanamento. Ma forse è il desiderio di entrambe le parti in causa.

Il governo giallo-verde approva la manovra economica

Il Consiglio dei ministri ha approvato la manovra economica. Introdotti i tagli alle pensioni d'oro, la pace fiscale e la rottamazione cartelle Equitalia.

Conte in Africa Orientale e l’isteria di un certo mondo politico, ecclesiastico e mediatico toccato nei suoi interessi

Conte va in Etiopia ed Eritrea, ma qualcuno che finora ha tifato per la guerra e gli esodi in massa non la prende molto bene, anche perché probabilmente da un quadro di ricomposizione politica e regionale sa d'aver tutto da perdere. E poi anche la possibilità che possono sparire i sussidi pubblici per l'editoria sicuramente crea qualche ulteriore apprensione...

Conte in Etiopia ed Eritrea: due giorni indimenticabili. E l’Eritrea intanto diventa membro del Consiglio ONU per i Diritti Umani…

L'11 ed il 12 ottobre sono state due giornate semplicemente rivoluzionarie per quanto riguarda i rapporti fra l'Italia e l'Eritrea e l'Etiopia, coronati oltretutto dall'elezione a larga maggioranza di Asmara a membro della Commissione ONU per i diritti umani. Le aspettative sono enormi ed il potenziale per realizzarle è fin troppo abbondante.

La chiamano libertà di stampa ma è tifoseria organizzata

libertà di stampa

Gli attacchi quotidiani rivolti all'esecutivo dal blocco costituito da direttori editoriali, giornalisti, opinionisti e “pensatori”, cresciuti d'intensità congiuntamente alle minacce di Bruxelles e degli speculatori internazionali, dopo l'approvazione del Def, hanno scatenato le reazioni del premier Conte e del ministro del Lavoro e vicepremier, Luigi Di Maio. La chiamano libertà di stampa ma a noi sembra più che altro tifoseria organizzata. Le consorterie finanziarie vogliono indebolire il governo e costringerlo alla resa per continuare con l'austerità e i sacrifici che oltre a rallentare la crescita del Paese, hanno eroso i risparmi delle famiglie.

L’Italia e il dovere di sostenere l’impegno per la pace fra Etiopia ed Eritrea

L'Italia e il dovere di sostenere l'impegno per la pace fra Etiopia ed Eritrea

I recenti fatti di pace e di integrazione che stanno riguardando l'Africa Orientale pongono l'Italia di fronte a dei chiari doveri, morali e non soltanto materiali. I benefici da entrambe le parti possono essere enormi ed ancora tutti da calcolare. Ma è importante avere coraggio.

Il cambio di “agenda” del governo giallo-verde non è di poco conto

Luigi Di Maio, Matteo Salvini

Il governo Lega-Cinque Stelle sta provando concretamente ad invertire la rotta con provvedimenti che fanno rabbrividire i "Signori di Bruxelles"

Deficit al 2,4%? Qualcosa di normale in un’economia avanzata

Un anno e mezzo fa, Matteo Renzi propose alla Commissione Europea di fare deficit al 2,9% per 5 anni consecutivi. Ciò dimostra che è necessità normale per uno Stato avanzato ricorrere al deficit di bilancio per stimolare consumi, abbassare le tasse e fare investimenti.

Marcello Foa è il nuovo presidente della Rai

Marcello Foa è il nuovo presidente della Rai. A favore di Foa hanno votato Lega, M5S, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Contrari i parlamentari di LeU.

L’Italia si riavvicina al Corno d’Africa? Ad ottobre visita di Conte in Eritrea ed Etiopia

Le notizie che scaturiscono dalla pace fra Eritrea ed Etiopia non fanno altro che sorprenderci, di giorno in giorno. Adesso è il momento della visita del premier Giuseppe Conte ad entrambi i paesi.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,901FanLike
35FollowerSegui
165FollowerSegui
1,556FollowerSegui
29IscrittiIscriviti

EDITORIALE