Argomenti Lega

Argomento: lega

Da regione rossa a roccaforte salviniana: le ragioni della svolta storica in Umbria

Umbria: sbanca la Lega

Dopo 49 anni non sarà un esponente della sinistra a governare l'Umbria. L'epoca in cui la regione dell'Italia centrale poteva essere annoverata tra le roccaforti rosse si è conclusa domenica scorsa. Con quasi il 37% delle preferenze raccolte dal partito guidato da Salvini, l'Umbria si candida a vero e proprio avamposto leghista. Decisivi gli scandali nella sanità regionale, che evidenziano un sistema clientelare di lungo corso e un isolamento politico e infrastrutturale al quale le varie giunte regionali che si sono succedute negli anni non hanno saputo far fronte.

Dall’Umbria un messaggio a Palazzo Chigi: trionfa Tesei

Donatella Tesei è il nuovo presidente della Regione Umbria. La Lega è prima con il 36,95%. Il Pd ottiene il 22,33%, il M5S crolla al 7,41%. Bene Fdi (10,4%)

La crisi del Movimento 5 Stelle secondo Epoch Times e il Falun Dafa

La lettura che la setta anticinese Falun Dafa ha della crisi del primo governo Conte e del calo elettorale che nel corso dei mesi hanno conosciuto i 5 Stelle è alquanto "personale".

Come il “Corriere della Sera” vede i legami fra Bannon e Salvini: il caso della Cina

Un articolo apparso in questi giorni sul "Corsera" analizza i legami fra l’area politica che circonda il presidente Trump, di cui Steve Bannon è visto come l’ideologo e stratega, e la Lega di Matteo Salvini. Con un occhio particolare a Cina e Falun Gong...

Attenti a quei due del Britannia

Le benedizioni di Beppe Grillo e Romano Prodi, l'allarme di Giulio Sapelli e quel Britannia sullo sfondo. L'abbraccio tra M5s e Pd può essere letale

Prende forma il governo dell’ammucchiamento

Prende forma il governo dell'ammucchiamento. Procrastinando il ritorno alle urne, tanti miracolati salverebbero le proprie poltrone, destinate ad essere tagliate non da una legge costituzionale ma da un calcio nel sedere, metaforicamente parlando, da parte degli elettori.

Il tragico anniversario del Ponte Morandi e un’Italia che resta in macerie

morandi ponte genova

"È una grave ferita per Genoa, per la Liguria e per l'Italia". Un anno fa il premier Giuseppe Conte, in carica da soli due mesi, commentava così il crollo del Ponte Morandi di Genova. Per quanto ci riguarda la tragedia di Genova del 14 agosto del 2018 sancisce ben più di una ferita inflitta al nostro paese. Quella data va ricordata piuttosto come il giorno del decesso della nostra cara Italia, dopo trent'anni di avvelenamento...

Salvini spariglia le carte sul tavolo di Grillo e Renzi

Matteo Salvini interviene al Senato e raccoglie la sfida lanciata da Luigi Di Maio, dicendosi pronto a votare il taglio del numero dei parlamentari

Tav, bocciata la mozione del M5s

La Tav ha aperto una crepa importante nel governo. Bocciata la mozione No Tav dei Cinquestelle con 181 no, approvate tutte le altre a favore dell'opera

Il decreto sicurezza bis è legge

Il decreto sicurezza bis è legge. Il Senato ha approvato la conversione  del decreto, su cui il governo aveva posto la fiducia. Poche defezioni nel M5s

SEGUICI SU

10,875FanLike
35FollowerSegui
186FollowerSegui
1,482FollowerSegui
29IscrittiIscriviti