Friday, 9 December 2022 4:31
Argomenti M5s

Argomento: m5s

Draghi affonda come il Titanic

0

Draghi salirà domani al Colle per riferire a Mattarella dopo il passaggio di oggi in Senato che ha di fatto sancito la fine dell'esecutivo

Domani il faccia a faccia tra Draghi e Conte

0

Domani il faccia a faccia tra Draghi e Conte. Grillo, nel frattempo, ha preferito svicolare, concentrandosi sul suo ex protetto, Luigi Di Maio

Petrocelli e la “lesa maestà atlantica”

Vito Petrocelli è fuori dalla commissione Esteri del Senato. La Giunta del regolamento di palazzo Madama ha dato parere favorevole allo scioglimento della commissione Esteri presieduta dal senatore del M5S, colpevole di “lesa maestà atlantica”. La convergenza punitiva delle forze che sostengo...

Barbara Lezzi chiede a Draghi di riferire in Parlamento sull’Ucraina

Barbara Lezzi chiede a Draghi di rendere consapevoli i cittadini delle conseguenze che il conflitto in Ucraina avrà sull'economia italiana

Giuseppe Conte, l’uomo del penultimatum

0

Il Conte di lotta di appena 24 ore fa, è stato sostituito dal Conte di governo di oggi. La farsa dello strappo sulle spese militari, è stata solo l’ennesima giravolta di un partito allo sbando e senza più identità

Petrocelli rompe con il governo dei co-belligeranti

0

Vito Petrocelli ha deciso di votare no al decreto Ucraina e proposto al M5S di ritirare ministri e sottosegretari dal governo Draghi.

M5S: l’era Conte è già al capolinea?

0

Il Tribunale di Napoli ha sospeso le due delibere con cui il M5S ha modificato il suo statuto e “incoronato” Giuseppe Conte come presidente

Pesaro: consiglieri M5S passano a Vox Italia

0
diego fusaro, fondatore vox italia

Vox Italia, il partito fondato dal filosofo Diego Fusaro si candida ad essere la grande novità del prossimo futuro. Adesioni dai delusi del Movimento Cinquestelle.

Emilia Romagna e Calabria: un pareggio fra PD e Lega? Non proprio…

0
Elezioni in Emilia Romagna e Calabria 2020

La partita delle regionali in Calabria ed Emilia Romagna non si può proprio considerare un pareggio fra Lega e PD, fra Zingaretti e Salvini: nei fatti, pare che il leader leghista abbia dimostrato tutti i limiti del suo modo di far politica, più impostato sull'improvvisazione che su una vera e propria analisi.

Da regione rossa a roccaforte salviniana: le ragioni della svolta storica in Umbria

0
Umbria: sbanca la Lega

Dopo 49 anni non sarà un esponente della sinistra a governare l'Umbria. L'epoca in cui la regione dell'Italia centrale poteva essere annoverata tra le roccaforti rosse si è conclusa domenica scorsa. Con quasi il 37% delle preferenze raccolte dal partito guidato da Salvini, l'Umbria si candida a vero e proprio avamposto leghista. Decisivi gli scandali nella sanità regionale, che evidenziano un sistema clientelare di lungo corso e un isolamento politico e infrastrutturale al quale le varie giunte regionali che si sono succedute negli anni non hanno saputo far fronte.