Argomenti M5s

Argomento: m5s

Il decreto Sblocca Cantieri diventa legge

Lo 'Sblocca Cantieri' diventa legge. Il decreto legge è stato approvato dalla Camera con 259 voti favorevoli. I contrari sono stati 75, gli astenuti invece 45.

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sicurezza bis

Il Consiglio dei ministri ha approvato nella tarda serata dell'11 giugno il decreto sicurezza bis, il provvedimento voluto dal vicepremier Matteo Salvini

Ballottaggi: il Pd perde 40 Comuni ma Zingaretti esulta

Il saldo delle elezioni nei 186 Comuni italiani con più di 15mila abitanti sorride alla Lega, mentre il Partito democratico tiene ma sconta perdite pesanti

Conte bacchetta gli alleati e chiede chiarezza e coesione

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rivolto un ultimatum ai suoi vice, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, leader del Movimento 5 Stelle e Lega. Conte si è detto pronto a rimettere il suo mandato in caso di una mancata presa di posizione chiara e netta dei due leader che faccia uscire il governo dalla fase di stallo in cui si trova da aspettative

Rixi condannato si dimette, ma Salvini rilancia: ora Tav, Flat Tax e codice appalti

Salvini e Rixi

Con la condanna e le dimissioni di Rixi, aumenta la tensione tra i due partiti della maggioranza di governo. Salvini con il vento in poppa rilancia le proposte della Lega, forte del risultato delle elezioni europee, poi attacca i Cinquestelle su tutto.

Le inutili elezioni europee

elezioni europee: sovranisti

Le elezioni europee sono poco più che un test sulla tenuta dei partiti. Poco è cambiato dopo il voto, se non le reazioni dei media e del PD, che tirano Di Maio per la giacchetta. Tuttavia hanno lasciato un messaggio molto importante: l'Europa dei liberali non è riformabile.

La Camera approva il taglio dei parlamentari

La Camera ha approvato senza modifiche il disegno di legge costituzionale per il taglio dei parlamentari. I sì in totale sono stati 310 (M5s, Lega, Fi e Fdi), i no 107 (Pd, Leu, +Europa, Civica Popolare), gli astenuti 5 (Nci).

Armando Siri è fuori dal governo

Il Consiglio dei Ministri, sentito dal Presidente Giuseppe Conte in ordine alla proposta di revoca della nomina del sen. Armando Siri a Sottosegretario di Stato, ne ha preso atto, confermando piena fiducia nell'operato del Presidente del Consiglio e ribadendo che la “presunzione di non colpevolezza” è un principio cardine del nostro ordinamento giuridico

Conte mette alla porta Siri

Il premier Conte, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, chiede le dimissioni del sottosegretario leghista Siri indagato per corruzione

L’intercettazione della mazzetta al sottosegretario Siri non esiste

Armando Siri

L'intercettazione di una telefonata tra Arata padre e figlio che incastrerebbe Siri e proverebbe l'esistenza di una mazzetta da 30mila euro non esiste

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,941FanLike
35FollowerSegui
174FollowerSegui
1,547FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE