Argomenti Mafie

Argomento: mafie

Donato Bergamini, il calciatore suicidato

Donato Bergamini

Donato Bergamini, detto Denis, era un calciatore del Cosenza di Gigi Simoni negli anni '80. Fu ritrovato morto nella statale 106 jonica. Dopo 30 anni non si conoscono ancora i responsabili dell'omicidio, considerato suicidio fino alla riapertura delle indagini del 2011.

Amore e malavita: la tragica storia di Rossella Casini

rossella casini

Rossella Casini viene uccisa dalla 'Ndrangheta nel 1981: il suo corpo sarà ritrovato dopo oltre dieci anni. Aveva avuto una relazione con Francesco Frisina, membro di un'importante famiglia malavitosa.

Mafia in Puglia, Nicola Ruffo e il negazionismo

nicola ruffo

Il 6 febbraio di 45 anni fa moriva a Bari Nicola Ruffo, padre di due figlie e ferroviere, che aveva tentato si sventare una rapina in tabaccheria, compiuta da due affiliati della malavita organizzata pugliese. Fu un duro colpo per l'Italia intera scoprire che la mafia aveva messo le sue radici anche in Puglia

Gelsomina Verde, quando la camorra non guarda in faccia a nessuno

Gelsomina Verde

Gelsomina Verde, perse la vita a novembre del 2004 a Napoli, picchiata e bruciata viva, la sua colpa la storia d'amore con un affiliato della Camorra.

In ricordo di Paolo Giaccone, il medico che non ha chinato il capo dinanzi alla malavita

paolo giaccone

Paolo Giaccone, medico legale di Palermo, pagò a caro prezzo l'aver giurato guerra alla Mafia siciliana. Morì l'11 agosto del 1982, ucciso da tre sicari di Cosa Nostra.

Bruno Caccia e la questione mafiosa del Nord Italia

bruno caccia

Trentacinque anni fa moriva il magistrato di Cuneo Bruno Caccia: fu uno dei primi cadaveri eccellenti della criminalità organizzata in Piemonte. Noto per le sue indagini e per il suo pugno di ferro nei confronti del terrorismo di estrema sinistra, entrò nell'occhio del ciclone della 'ndrangheta quando cominciò ad occuparsi anche dei traffici loschi della criminalità organizzata calabrese a Torino.

Scopelliti: a 27 anni dall’omicidio del magistrato calabrese possibile svolta nelle indagini

Antonino Scopelliti

Nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa ritrovata l'arma che avrebbe ammazzato il magistrato calabrese il 9 agosto di 27 anni fa. Vicina una svolta nelle indagini nel caso la notizia venisse confermata dalle analisi scientifiche. Un mistero che dura dal 1991.

Gaetano Costa, l’ennesimo delitto irrisolto di Cosa Nostra

Gaetano Costa

A quasi quarant'anni dall'omicidio di Gaetano Costa, gli assassini del magistrato siciliano restano ignoti. Uno dei tanti delitti eccellenti di Cosa Nostra

Giuseppe Montana, il Serpico della lotta alla mafia

Beppe Montana

Giuseppe Montana, detto "Serpico" per la sua spregiudicatezza nella ricerca dei latitanti, fu il commissario della squadra mobile di Palermo, ucciso dalla Mafia il 28 luglio 1985.

Strage di Ciaculli: dopo 55 anni ancora nessun colpevole

strage di ciaculli

La Strage di Ciaculli con sette vittime delle forze dell'ordine è un attentato compiuto dalla malavita organizzata durante la prima guerra di mafia. A 55 anni esatti dalla strage la magistratura non ha individuato ancora dei responsabili.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,939FanLike
35FollowerSegui
174FollowerSegui
1,538FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE