Argomenti Mediterraneo

Argomento: mediterraneo

In Libia tornano i turchi “ottomani”, ed il Mediterraneo è sempre meno italiano (ed europeo)

L'intervento turco a sostegno del governo di Tripoli mette all'angolo l'Europa ed ancor più l'Italia in Libia e nel Mediterraneo. Ma anche questo, in definitiva, è frutto della scelta "suicida" di fare la guerra alla Libia nel 2011.

Beji Caid Essebsi, l’ultimo grande socialista desturiano della Tunisia

Beji Caid Essebsi

La morte del Presidente della Repubblica Beji Caid Essebsi priva la Tunisia di una delle ultime grandi sentinelle del Socialismo Desturiano, ovvero dell'unica vera alternativa all'Islam politico per il proprio futuro politico.

Beit Beirut: uno sguardo sul Libano

Beit Beirut è l'edificio simbolo dell'identità e della storia della capitale libanese, reduce dal drammatico conflitto scoppiato negli Anni Settanta e che ha lasciato profonde ferite nel paese.

Oscillando fra passato e futuro: Algeria, questa sconosciuta

L'Algeria, un paese dalla storia tanto difficile quanto gloriosa, poco conosciuto nel mondo europeo e occidentale. Una breve analisi.

Cina: i nemici della Via della Seta sfruttano i “diritti umani”

La strumentalizzazione della questione dei "diritti umani" a danno della Cina si rafforza, curiosamente, proprio nel momento in cui Pechino porta sempre più con successo avanti la sua politica di apertura all'Occidente passando per tutta l'Asia Centrale, e coinvolgendo anche l'Africa ed altre mete, ovvero la "Nuova Via della Seta".

Mediterraneo: regione frammentata o “microcosmo” di sfide globali?

Il Mediterraneo è un "paradosso geopolitico".  Da un lato, centro di forti crisi; dall'altro, piattaforma globale di connettività economica, energetica e infrastrutturale  tra Europa, Africa e Asia.

Giulio Regeni, le contorsioni e l’ipocrisia della politica italiana sulle rive del Nilo

Giulio Regeni

La politica italiana sembra aver cambiato idea sul caso Regeni. Una fragilità di pensiero che dimostra la mancanza da alcuni anni di una strategia chiara del paese per il Mediterraneo, una regione nella quale l'Italia non può non avere un ruolo di primo piano.

Di Maio (M5S): “Polizia giudiziaria a bordo delle navi delle Ong”

Luigi Di Maio

Di Maio (M5S) chiede al Pd di approvare subito la legge che prevede la presenza della Polizia giudiziaria a bordo delle navi delle Ong. Dopo l'inchiesta della Procura di Trapani, anche il segretario del Pd, Matteo Renzi, chiede il pugno di ferro con le Ong che hanno rapporti con gli scafisti. La sua è un'inversione a "U" rispetto a quanto dichiarato appena 4 mesi fa.

Al via la missione in Libia, ma Tobruk minaccia di bombardare le navi italiane

Khalifa Haftar

Il Parlamento italiano ha votato la missione navale in Libia, ma pesano tuttavia le minacce di Khalifa Haftar, pronto a bombardare le navi italiane.

Codice di condotta Ong: non firmano Msf e Jugend Rettet

Codice di condotta Ong

Medici senza frontiere e Jugend Rettet non hanno firmato il codice delle Ong, contenente le regole di condotta da applicare nelle operazioni di salvataggio in mare dei migranti. Al termine dell'incontro il ministero dell’Interno ha sottolineato che "l'aver rifiutato l'accettazione e la firma del Codice di condotta pone quelle organizzazioni non governative fuori dal sistema organizzato per il salvataggio in mare, con tutte le conseguenze del caso concreto che potranno determinarsi a partire dalla sicurezza delle imbarcazioni stesse".

SEGUICI SU

10,867FanLike
35FollowerSegui
220FollowerSegui
1,463FollowerSegui
29IscrittiIscriviti