Argomenti Movimento 5 stelle

Argomento: Movimento 5 stelle

Repressione a 360 gradi: il mondialismo autoritario alza la posta

L'esercito di “mercenari digitali” di Avaaz ha costretto Facebook a chiudere numerose pagine di Lega e M5S. Un atto gravissimo che ci dà i mezzi per prevedere l'evoluzione della “democratura” informativa in Italia ed Europa.

Il demonio è stato abbattuto. Battisti e la malafede della politica

Quando la patria dei garantisti a priori, di qualunque colore, giubila in modo bipartisan intorno alla forca, c'è sempre qualcosa che non va.

Cos’è successo alla politica italiana?

Giuseppe Conte

In questo articolo il Prof. Fabio Massimo Parenti ha spiegato al mondo politico ed economico cinese, attraverso le pagine di Global Times, l'intricata situazione politica italiana.

Consultazioni, Salvini e Di Maio contrapposti su Berlusconi e non solo

Il secondo giro di consultazioni pone Mattarella e l'Italia dinanzi ad un bivio: o la formazione di un governo, con l'esclusione di Berlusconi su cui aumentano sempre di più le pressioni affinché faccia un passo indietro, o il ritorno al voto.

Politiche 2018: una campagna elettorale da non ricordare

partiti, elezioni, sondaggi

Se le elezioni politiche del 2013 passarono alla storia per il malessere con cui vennero vissute, quelle del 2018 (che forse neanche passeranno alla storia) saranno ricordate soprattutto per la rabbia e per la paura che hanno dominato tutta la campagna elettorale.

Il futuro dell’Europa si gioca ancora in Francia

Al culmine del ciclo economico favorevole, anche l'Italia registrerà a fine anno il suo 1% di crescita, ma è sempre fanalino di coda in Eurozona e rispetto alle migliori economie mondiali. Cosa accadrà quando i ciclo si interromperà? I nostri problemi strutturali sono pronti a riemergere alla prima difficoltà. La vittoria di Macron ha permesso ai burocrati di Bruxelles di continuare con le politiche di austerità e anche il presidente francese ha iniziato le sue "riforme", partendo da quella del lavoro. Questo rinnovato fervore europeista che parte dalla Francia potrebbe produrre presto uno strappo che farà crollare le fondamenta della costruzione europea.

Al via la missione in Libia, ma Tobruk minaccia di bombardare le navi italiane

Khalifa Haftar

Il Parlamento italiano ha votato la missione navale in Libia, ma pesano tuttavia le minacce di Khalifa Haftar, pronto a bombardare le navi italiane.

Dobbiamo ricominciare dalle basi: l’Euro è il vero problema

Euro, BCE, Mario Draghi

Dopo la vittoria di Emmanuel Macron in Francia, i falchi dell'europeismo tirano un sospiro di sollievo, credendo di aver arginato il pericolo populista. Le elezioni legislative di giugno è presumibile che non riserveranno grosse sorprese: è vero che il partito di Macron, En Marche!, ha meno di un anno di vita e non ha una struttura forte come quella dei partiti classici, ma la duttilità di Macron può permettergli di trovare alleati sia a destra come a sinistra. Per cui sarà facile per lui aprire ai repubblicani, magari all'ala di Juppé e trovare un primo ministro che fossa far convergere le preferenze di repubblicani e socialisti ed evitare la temuta "cohabitation", sempre che temuta lo sia davvero. Per il Front National c'è il rischio di raccogliere ancora una volta ben poco rispetto a quanto seminato, a causa del doppio turno che impone il sistema elettorale maggioritario...

I 5 Stelle gettano la maschera: al voto per entrare nell’ALDE, i liberisti ultraeuropeisti favorevoli al TTIP

I 5 Stelle si apprestano a votare, sul blog di Grillo, se decidere di restare nell'EFDD di Farage o passare con i liberisti e ultraeuropeisti dell'ALDE

Il successo nazionale del Movimento 5 Stelle e l’agonia romana della giunta di Virginia Raggi

Centrodestra e centrosinistra a Roma, pur di riguadagnare consensi sembrano quasi auspicarsi la sopravvivenza di Virginia Raggi, ma solo a certe condizioni.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,930FanLike
35FollowerSegui
178FollowerSegui
1,544FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE