venerdì, 21 Gennaio 2022 20:14
Argomenti Occidente

Argomento: occidente

Abkhazia e Ossezia del Sud: il 26 agosto degli “invisibili”

0

Sui tavoli che contano, vi sono frontiere che contano meno di altre. Le popolazioni di Abkhazia e Ossezia del Sud continuano a vivere in una condizione di non riconoscimento internazionale e di "invisibilità" Il nuovo 26 agosto assomiglierà tanto a quello vecchio del 2008, con quella stessa letale “logica dei blocchi” che ha tolto dignità e voce ad un pezzo di Caucaso

L’estremismo e il terrorismo religioso, e quella particolare logica dei “due pesi e delle due misure”

0

Il terrorismo e l'estremismo sono simboli di un conflitto di civiltà che prima di avere basi religiose o culturali ne ha soprattutto di politiche, economiche e militari.

La Chiesa del Pieno Scopo: una vecchia e nuova setta, in espansione in Occidente

0

Nata in Cina, nella provincia dell’Henan, nel 1984 se non prima, la Chiesa del Pieno Scopo si è ricostituita all’estero dopo che le sue fortune in patria erano ben presto venute meno. Si tratta di una delle innumerevoli sette pseudo-cristiane e pseudo-evangeliche che, negli ultimi anni, anche in Europa hanno cominciato a diffondersi con un crescente successo.

Come vengono viste le sette in Oriente ed Occidente: tra Cristianesimo, laicità e sinofobia

Com’è stato possibile che in paesi dalla ricca cultura millenaria come la Cina o altri dell'Asia siano nate e fiorite delle sette come Falun Dafa, Chiesa di Dio Onnipotente ed altre ancora, che poi si sono diffuse con ancor maggior successo in Occidente?

Coltelli rosa, felicità ed infelicità: la triste allegoria casuale del declino

0

Nella vicenda del giovane Stefano Leo, ucciso con una coltellata alla gola, ci sono tutte le contraddizioni di una cultura occidentale che non riesce a capire di essere ormai alle strette.

Dai media francesi a quelli italiani, la strumentalizzazione sul Falun Dafa imperversa sempre

0

Il libero mercato nemico della libera (intesa come vera) informazione? E' quanto ci chiediamo vedendo alcuni esempi, che in ogni caso denotano l'appiattimento culturale dei media italiani a quelli stranieri, chiaramente solo se francesi, inglesi o americani...

Facebook: perché il social network di Zuckerberg non è più il preferito dal pubblico. E dal potere

Il singolare caso di Facebook: da strumento inizialmente di punta ed esclusivo dell'area politica più "globalista", è col tempo divenuto un terreno di scontro fra posizioni politiche diverse e contraddittorie fra loro, mentre il suo monopolio nel mondo dei social è venuto meno.

Tra cure naturali, settarismi, social ed internet: il curioso caso del Falun Gong in Italia

0

Negli ultimi anni, grazie ad internet e ai social, le cure alternative a quelle medico-scientifiche hanno guadagnato molto terreno, soprattutto in certi ambienti per così dire "radical chic" e non solo. Le sette religiose o pseudoreligiose come il Falun Gong non hanno tardato ad approfittarne, riscuotendo fin da subito l'ingenua fiducia di questo vasto pubblico, non solo internettiano.

Eritrea: Verso la Rinascita. Parla l’Ambasciatore Fessahazion Pietros

0

Pubblichiamo questa breve nota, estremamente significativa, diramata dall'Ambasciatore dello Stato di Eritrea in Italia, Fessahazion Pietros, all'ANSA. In tale nota viene spiegato tutto il meccanismo che ha condotto, negli anni, alla criminalizzazione internazionale dell'Eritrea finché gli equilibri non sono cambiati traducendosi in un totale rovesciamento della situazione. Adesso nuove sfide aspettano l'Eritrea e il mondo occidentale, cominciando dall'Italia.

Cina: i nemici della Via della Seta sfruttano i “diritti umani”

1

La strumentalizzazione della questione dei "diritti umani" a danno della Cina si rafforza, curiosamente, proprio nel momento in cui Pechino porta sempre più con successo avanti la sua politica di apertura all'Occidente passando per tutta l'Asia Centrale, e coinvolgendo anche l'Africa ed altre mete, ovvero la "Nuova Via della Seta".