Argomenti Occidente

Argomento: occidente

Coltelli rosa, felicità ed infelicità: la triste allegoria casuale del declino

Nella vicenda del giovane Stefano Leo, ucciso con una coltellata alla gola, ci sono tutte le contraddizioni di una cultura occidentale che non riesce a capire di essere ormai alle strette.

Dai media francesi a quelli italiani, la strumentalizzazione sul Falun Dafa imperversa sempre

Il libero mercato nemico della libera (intesa come vera) informazione? E' quanto ci chiediamo vedendo alcuni esempi, che in ogni caso denotano l'appiattimento culturale dei media italiani a quelli stranieri, chiaramente solo se francesi, inglesi o americani...

Facebook: perché il social network di Zuckerberg non è più il preferito dal pubblico. E dal potere

Il singolare caso di Facebook: da strumento inizialmente di punta ed esclusivo dell'area politica più "globalista", è col tempo divenuto un terreno di scontro fra posizioni politiche diverse e contraddittorie fra loro, mentre il suo monopolio nel mondo dei social è venuto meno.

Tra cure naturali, settarismi, social ed internet: il curioso caso del Falun Gong in Italia

Negli ultimi anni, grazie ad internet e ai social, le cure alternative a quelle medico-scientifiche hanno guadagnato molto terreno, soprattutto in certi ambienti per così dire "radical chic" e non solo. Le sette religiose o pseudoreligiose come il Falun Gong non hanno tardato ad approfittarne, riscuotendo fin da subito l'ingenua fiducia di questo vasto pubblico, non solo internettiano.

Eritrea: Verso la Rinascita. Parla l’Ambasciatore Fessahazion Pietros

Pubblichiamo questa breve nota, estremamente significativa, diramata dall'Ambasciatore dello Stato di Eritrea in Italia, Fessahazion Pietros, all'ANSA. In tale nota viene spiegato tutto il meccanismo che ha condotto, negli anni, alla criminalizzazione internazionale dell'Eritrea finché gli equilibri non sono cambiati traducendosi in un totale rovesciamento della situazione. Adesso nuove sfide aspettano l'Eritrea e il mondo occidentale, cominciando dall'Italia.

Cina: i nemici della Via della Seta sfruttano i “diritti umani”

La strumentalizzazione della questione dei "diritti umani" a danno della Cina si rafforza, curiosamente, proprio nel momento in cui Pechino porta sempre più con successo avanti la sua politica di apertura all'Occidente passando per tutta l'Asia Centrale, e coinvolgendo anche l'Africa ed altre mete, ovvero la "Nuova Via della Seta".

La Cina, il Falun Gong e i diritti umani: qualche doverosa considerazione

La famigerata setta del Falun Gong, fondata e capitanata dal guru Li Honghzi, è stata messa al bando per via delle sue numerose e ripetute violazioni dei diritti umani in Cina. Dire il contrario è pura sinofobia.

Il popolo russo consegna Putin alla storia

putin

Cinquantasei milioni di russi hanno scelto per la quarta volta Vladimir Putin. Il suo consenso ha raggiunto vette mai toccate nei suoi diciotto anni al timone del grande paese euro-asiatico: il 76,6% dei voti. Il record assoluto nella storia delle presidenziali russe. L'affluenza è stata invece del 67,49%.

Cina: il Partito Comunista intende rimuovere il limite dei due mandati. Xi Jinping oltre il 2022

L'ipotesi, al momento ancora al vaglio, formulata dal CC del Partito Comunista Cinese di abolire il limite dei due mandati per il presidente ha destato subito critiche e preoccupazioni in Occidente, soprattutto fra i detrattori della Cina. Xi Jinping andrà oltre il 2022, ma la sua non sarà comunque una presidenza a vita.

L’obbligatorietà del cordoglio ne rende stucchevole l’espressione

Terrorismo, cordoglio

Dopo Manchester la solita retorica. Il cordoglio stucchevole non serve. Il terrorismo va combattuto anche non facendo affari con chi lo finanzia.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,944FanLike
35FollowerSegui
176FollowerSegui
1,546FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE