Argomenti Petrolio

Argomento: petrolio

Guinea Equatoriale: la nuova capitale Oyala è la vetrina di un’Africa emergente

La Guinea Equatoriale, che due anni fa ha inaugurato la sua nuova capitale Oyala, è oggi sempre più proiettata verso il futuro.

Anche Eni guarda al petrolio iraniano

Eni è tra le 29 compagnie petrolifere straniere autorizzate ad operare nel territorio iraniano: ieri l'annuncio ufficiale di Teheran.

La Russia vende il 20% di Rosneft e incassa 11 miliardi di dollari

Vladimir Putin

Mosca ha appena venduto il 19,5% del pacchetto azionario della più grande compagnia petrolifera russa, la Rosneft. Un'accordo da 11 miliardi di dollari

Russia e Siria firmano accordi per il libero scambio e lo sfruttamento di petrolio e gas

Un accordo sulla creazione di un corridoio di libero scambio per i prodotti agricoli è stato firmato da Russia e Siria nel corso di una visita dei russi

Come l’Arabia Saudita ha danneggiato la sua industria petrolifera

Per la prima volta nella storia l'Iran sorpassa l'Arabia Saudita come fornitore di petrolio all'India; inoltre la "ripicca" saudita verso l'Egitto fallisce con l'intervento del Kuwait, che ha siglato col Cairo un importantissimo contratto.

Sfregio dei democratici Usa a Chavez: il Venezuela insorge

Nuova gaffe dei clintoniani. In un video paragonano il candidato repubblicano Donald Trump all’ex presidente venezuelano Hugo Chavez. Proteste venezuelane.

Russi e sauditi vendono titoli americani per oltre 50 miliardi

Questa vendita da parte di russi e sauditi può essere legata a timori crescenti circa l'andamento dell'economia americana.

La Cina in soccorso del Venezuela

La Cina ha accettato di investire più di 20 miliardi di dollari in Venezuela per aiutare il paese a superare la crisi economica in cui versa. Una condizione difficilissima, aggravata dal crollo dei prezzi del petrolio, su cui stanno soffiando le opposizioni e i loro sponsor (Usa in primis). A dare l...

Referendum flop, il premier gongola

Matteo Renzi

Il quorum al referendum sulle trivelle non è stato raggiunto: ha votato solo il 31,19% degli elettori. Il fronte del "Sì" ne esce pesantemente sconfitto.

Il dovere di un premier

Poche lagne sui “diritti” in un paese sovrano e tante nuove opportunità politiche e commerciali per l’Italia da cogliere al volo. Ci chiameranno cinici e diranno che abbiamo un cuore di pietra ma dalla missione iraniana di Renzi, arrivato ieri a Teheran, ci aspettiamo soprattutto questo. Per il prim...

SEGUICI SU

10,897FanLike
35FollowerSegui
272FollowerSegui
1,446FollowerSegui
29IscrittiIscriviti