Argomenti Somalia

Argomento: Somalia

“Per un soffio di vento”: poeta dedica versi a Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Il poeta Fabio Strinati dedica una poesia a Ilaria Alpi e Milan Hrovatin a venticinque anni dalla loro scomparsa a Mogadiscio, in Somalia.

“Manfredo Camperio. Storia di un visionario in Africa”. Colloquio con l’autore

Lo scorso 28 febbraio è uscito il libro del nostro amico e collaboratore Alessandro Pellegatta, dedicato alla figura di Manfredo Camperio., esploratore e ricercatore mosso da nobili ideali al quale dobbiamo il merito di aver fatto scoprire l'Africa all'Italia e agli italiani. La figura e lo spirito di Camperio sono importantissimi anche oggi, alla luce soprattutto dei nuovi avvenimenti che hanno riguardato tutta l'Africa Orientale.

Sulle piste di Ilaria

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Venticinque anni fa avveniva la barbarica esecuzione, in seguito ad un'imboscata, di Ilaria Alpi e di Miran Hrovatin a Mogadiscio. Oggi la Somalia è in macerie e ha bisogno di ripartire. Gli italiani devono ricordare il passato e rispettarlo, e cercare soprattutto di farsi perdonare.

Caso Alpi, la Procura chiede l’archiviazione

Ilaria Alpi

La Procura di Roma ha chiesto una nuova archiviazione dell'indagine relativa all'omicidio della giornalista Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin. Fnsi, Usigrai, Cdr Tg3 e Articolo21 avvertono: “Non abbiamo intenzione di archiviare alcunché e chiediamo alla Rai e a tutti i media di tornare a illuminare a giorno questa orrenda pagina della nostra storia”.

Gli eredi del “compromesso storico” continuano a colpire l’Eritrea, ma per loro ormai è “Game Over”

Di fronte al dissolversi del loro "business dell'accoglienza", gli eredi del "compromesso storico" ormai nel panico se le inventano tutte, disperdendosi fra chi continua ad attaccare malgrado tutto e nonostante tutto l'Eritrea ed il processo di pace e d'integrazione nel Corno d'Africa e chi, invece, cerca d'arruffianarsi con Asmara, che solo fino a poche settimane fa attaccava e demonizzava.

Somalia. Storia di una colonia dimenticata

Storia della Somalia e del suo lungo, ricco e tragico vissuto: dai soprusi del colonialismo, che ricoprirono ben presto gli ideali iniziali di Manfredo Camperio, al dramma del Secondo Conflitto Mondiale; dal difficile Dopoguerra, alla conquista dell'Indipendenza fino alla nascita della dittatura di Siad Barre, che porta il paese ad oscillare fra opposte situazioni geopolitiche; fino allo sfacelo degli Anni '90, alle cure peggiori del male, e alla disintegrazione statale da cui ancora oggi il paese fatica a riprendersi. La Cooperazione, mossa anch'essa da nobili propositi iniziali, ben presto ha dato adito a traffici a dir poco loschi, costati la vita anche ad Ilaria Alpi e a Miran Hrovatin, mentre la missione "Restore Hope", più che speranza, ha seminato ulteriore disperazione.

L’ONU ha rimosso le sanzioni all’Eritrea all’unanimità

Oggi è un grande giorno per l'Eritrea, perché anni di pazienza e fermezza, ovvero di "resilienza", hanno dimostrato quanto fosse nel giusto. Il Consiglio di Sicurezza ha infatti rimosso nel pomeriggio di oggi, 14 novembre 2018, le sanzioni ingiustamente comminate nel 2009 ed ulteriormente rafforzate nel 2011.

Comunicato congiunto fra i leader di Eritrea, Etiopia e Somalia. Avanza l’integrazione nel Corno d’Africa

Secondo quello che amiamo definire come l'antico e rivissuto "Spirito di Axum", continua il processo d'integrazione e di pace nel Corno d'Africa, tra Eritrea, Etiopia e Somalia.

Ancora pochi giorni e le sanzioni internazionali all’Eritrea saranno solo un ricordo

Sono ormai gli ultimi giorni per le sanzioni internazionali all'Eritrea, volute da Obama nel 2009 e nel 2011 dietro false accuse, e risultate persino più severe di quelle applicate ad Iran e Corea del Nord. E' un segnale estremamente positivo per l'economia, i commerci, e soprattutto per la pace e l'integrazione nel Corno d'Africa.

Conferenza Italia-Africa: Enzo Moavero Milanesi incontra i suoi omologhi di Eritrea ed Etiopia

L'incontro preparatorio alla Conferenza Italia-Africa del Ministro degli Esteri italiani Enzo Moavero Milanesi coi suoi omologhi di Eritrea ed Etiopia, Osman Saleh e Workneh Gebeyehu, testimonia la volontà dell'Italia di continuare ad assecondare il processo di pace e d'integrazione nella regione del Corno d'Africa. Numerose sono le iniziative sul tavolo, tutte molto promettenti.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,891FanLike
35FollowerSegui
184FollowerSegui
1,543FollowerSegui
30IscrittiIscriviti

EDITORIALE