Autori Articoli di Filippo Redarguiti

Filippo Redarguiti

Avatar
16 ARTICOLI 0 COMMENTI

Climate Strike: la recita scolastica del globalismo nell’ombra

Lo "sciopero globale" dei giovani contro l'inquinamento non è affatto spontaneo: ancora una volta, si tratta di una manovra tattica in una logica di scontro fra poteri. Ma non solo.

Da Pinochet a Guaidò: 50 anni di menzogne

Da oltre mezzo secolo, la politica euroatlantica continua a rovesciare governi democraticamente eletti in America Latina tramite le due leve tradizionali: disinformazione e violenza

I Gilet Gialli, i pastori sardi e gli altri: le periferie censurate dell’impero ultraliberista

Il processo di eliminazione delle categorie sociali “in esubero” è parte del rimodellamento sociale in atto da parte delle élites. E deve essere attuato senza troppo clamore.

L’Italia “è in recessione”. Ma lo siamo da oltre dieci anni

Il terrorismo mediatico trasversale rivolto contro il governo gialloverde fa ben poco effetto su una popolazione ormai disillusa e diventata refrattaria alla propaganda più spudorata.

Venezuela, Brexit e migranti: la “guerra sporca” del giornalismo mondialista

Mai come in queste settimane il sistema informativo mainstream si è mostrato così dipendente dall'agenda dettata dai poteri transnazionali.

Carne da macello: le ONG e la “migrazione permanente”

Il grande progetto liberista di “umanità mobile” a costo zero, non può fermarsi. E per far sì che si realizzi, le ONG sono pronte a tutto.

Il demonio è stato abbattuto. Battisti e la malafede della politica

Quando la patria dei garantisti a priori, di qualunque colore, giubila in modo bipartisan intorno alla forca, c'è sempre qualcosa che non va.

Migrazione o morte: la guerra senza tregua della propaganda mondialista

Nel perseguire il loro obiettivo di “mercato unico globale”, le consorterie mondialiste si servono di mille canali. E la cultura “progressista” è ormai il loro braccio armato.

“Ottimizzazione di massa”: come il mondialismo cambierà la natura

Dal cibo allo sviluppo umano, i criteri di ingegneria ed eugenetica sociale globalisti e liberisti saranno fonte di mutamenti distopici mai visti prima.

Da “no global” a “no border”: come il Globalismo ha cooptato la Sinistra

Da quella più “radicale” fino al PD, l'attuale sinistra è ormai rispondente in pieno alle esigenze del potere globale.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

10,841FanLike
35FollowerSegui
166FollowerSegui
1,562FollowerSegui
29IscrittiIscriviti

EDITORIALE