Autori Articoli di Ernesto Ferrante

Ernesto Ferrante

357 ARTICOLI 1 COMMENTI

Nessuna sparatoria a Nimes

E' stata evacuata, dopo la segnalazione di una sparatoria, e poi riaperta la stazione di Nimes, in Francia, dove oggi è iniziata la Vuelta di Spagna. La prefettura ha poi spiegato su Twitter che non era presente nessuna arma da fuoco nella stazione. Arrestato un uomo.

Attacco terroristico a Barcellona, furgone sulla folla: quattordici morti, due vittime italiane

Furgone travolge la folla sulla Rambla a Barcellona. I media spagnoli parlano di 13 morti, ma la polizia finora ne ha confermato solo uno. Almeno 100 i feriti. Un italiano, manager di Tom's Hardware, è morto ucciso dall'attacco terroristico.

Laura Boldrini: “Ora basta, denuncio chi mi insulta online”

In un lungo post su Facebook, Laura Boldrini annuncia di voler denunciare chi la offende sul web. Per il presidente della Camera "lasciar correre significa autorizzare i vigliacchi a continuare con i loro metodi". Alessandro Meluzzi: "Punire per via giudiziaria diritto di critica è Dittatura Ancien Regime".

L’amaro agosto delle Ong tra maggiori controlli e nuove inchieste

L'amaro agosto delle Ong tra maggiori controlli e nuove inchieste

Dopo Medici senza frontiere anche l'Ong tedesca Sea Eye ha annunciato via social la sospensione delle operazioni di soccorso nel Mediterraneo. A loro si è aggiunta Save the Children che ha disposto lo stop dei soccorsi della Vos Hestia. Mentre spuntano nuovi filoni di indagini, sono già tre le Organizzazioni non governative ad avere sospeso temporaneamente le loro missioni nel Mediterraneo.

Negli Usa esplode l’intolleranza etnica: dichiarato lo stato di emergenza a Charlottesville

Charlottesville

Scontri a Charlottesville, in Virginia, durante la manifestazione dei suprematisti bianchi contro la rimozione della statua del generale confederato Robert Lee, uno dei protagonisti della Guerra di Secessione americana. Un'auto ha travolto il corteo dei contromanifestanti. Il bilancio è di almeno un morto e 19 feriti.

Gabbani, 20 euro per l’accredito stampa: scoppia la polemica

L'accredito accredito stampa per il concerto di Francesco Gabbani a Caulonia Marina, in provincia di Reggio Calabria, costa 20 euro. Esplodono le polemiche. Interviene il sindacato dei giornalisti calabresi. L'Associazione Giovani di Caulonia che ha chiesto l'anomalo "contributo" agli operatori, si difende.

Dal sequestro della “Iuventa” al trasferimento: la nuova vita di Cartosio

Il giudice Ambrogio Cartosio, titolare a Trapani dell'inchiesta sulle Ong che ha portato al sequestro della nave Iuventa dell'ong tedesca "Jugend rettet", è stato promosso e trasferito a Termini Imerese.

Saviano “usa” la strage di San Marco in Lamis per colpire Minniti

Roberto Saviano, commentando su facebook la strage mafiosa di San Marco in Lamis, ha pesantemente attaccato il ministro dell'Interno Marco Minniti per la sua condotta in materia di Ong. Così l'autore di Gomorra sul ministro: "Minniti ha tradito la sua funzione di ministro degli Interni e mi sembra assurdo dirlo, ma il dramma dell'Italia è il Sud che sta morendo, non il lavoro meritorio delle ong". Per il filosofo Diego Fusaro, le "omelie" di Saviano rivelano "la distanza abissale che si è prodotta fra gli intellettuali della sinistra e le masse popolari dei lavoratori del tutto non rappresentate".

Scuola, diploma in quattro anni: la follia della Fedeli

Valeria Fedeli

Per cento classi di licei ed istituti tecnici parte l'esperimento del diploma in 4 anni. Lo prevede il decreto firmato dal ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli.

Commemorazione tragedia Marcinelle: è scontro tra Salvini e Mattarella

matteo salvini

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, nel sessantunesimo anniversario della tragedia di Marcinelle, ha ricordato come anche gli italiani siano stati migranti. Il leader della Lega, Matteo Salvini, non ha gradito il confronto e su twitter ha scritto: "si vergogni". Allo scontro ha preso parte anche Roberto Saviano. Le polemiche si sono inasprite ulteriormente sui social dopo il messaggio del presidente della Camera, Laura Boldrini. Dura la replica del popolare attore Jerry Calà: "Non paragoniamo nostri emigrati per piacere! Loro chiusi in baracche da cui uscivano solo per lavorare e rientravano per farsi da mangiare".

PRIMA PAGINA

EDITORIALE