Autori Articoli di Silvia Vittoria Missotti

Silvia Vittoria Missotti

79 ARTICOLI 0 COMMENTI
Reporter di politica russa interna ed estera. Vive in Russia dal 2014.

12 giugno, Giorno della Russia: Navalny nuovamente arrestato a Mosca

Navalny

Il 12 giugno, festa del Giorno della Russia, Navalny è stato arrestato a Mosca per manifestazione non autorizzata. Il suo corteo sarebbe andato a mischiarsi con le festività in corso, rischiando colluttazioni.

Russia, presidenziali 2018: incerta la candidatura di Putin, poche speranze per il blogger Navalny

Russia, presidenziali 2018: saranno il 16 marzo, giorno del referendum della Crimea

Putin dedica la data delle elezioni al Referendum della Crimea del 2014, ma non scioglie le riserve sulla sua candidatura, la quarta, alla presidenza della Federazione Russa. Esclusa la candidatura di Naval'nij, che comunque non avrebbe attirato più del 5-6% di voti.

Caso Piskorski: la lettera del Senatore Razzi all’Ambasciata polacca in Italia

Caso Piskorski: la lettera del Senatore Razzi all'Ambasciata della Polonia a Roma, che chiede notizie riguardo a Mateusz Piskorski, leader del partito Zmiana, detenuto da più di un anno in un carcere polacco. La presunta accusa di spionaggio non è mai stata formalizzata.

Polonia, Piskorski condannato ad altri tre mesi di carcere

L'11 maggio, a Varsavia, si è tenuto un altro processo contro Mateusz Piskorski, leader di un partito di opposizione accusato di spionaggio per conto della Russia. Secondo Bruxelles, la Polonia ha violato la i principi della libertà di espressione.

Le celebrazioni del 9 maggio in Russia e nei Paesi ex sovietici. Putin avverte l’Europa: “senza cooperazione pace a rischio”

Giorno della Vittoria, 9 maggio 2017, Putin

La festa della vittoria sul nazismo tra Russia, Ucraina, Donbass e Bielorussia. Le sfilate dei parenti dei veterani della Seconda Guerra Mondiale e le ombre del neonazismo. Putin avverte i partner europei: "senza coesione tra potenze internazionali la pace è in pericolo".

Polonia, uno Stato repressivo all’interno dell’Unione Europea: il caso Piskorski

Mateusz Piskorski

Prigionieri politici in Europa orientale: il politico polacco Mateusz Piskorski è detenuto in prigione da un anno per avere simpatizzato per la Russia e per essere contrario alla NATO.

VI Conferenza di Mosca sulla sicurezza mondiale: un invito al dialogo

La Russia e gli altri partecipanti alla conferenza hanno lanciato un messaggio inequivocabile all’Europa: avviare al più presto possibile un dialogo sulla sicurezza al fine di preservare la pace nel continente.

2 maggio 2014, con la Strage di Odessa l’Ucraina golpista raggiunse il punto di non ritorno

Odessa, incendio Casa dei Sindacati, 46 vittime

I tragici eventi della Casa dei Sindacati di Odessa furono decisivi per l'inasprimento dello scontro tra il nuovo governo golpista di Kiev e i suoi oppositori. L'incendio causato dai nazionalisti filomaidan portò a 46 vittime, tra le quali bambini e minorenni.

È allarme terrorismo in Russia, fermati 14 uomini dell’Asia Centrale

L’attacco di San Pietroburgo ha suscitato un sacco di domande riguardo allo stato dei servizi pubblici. In modo particolare, al centro del mirino delle critiche si trova il Ministero degli Affari Esteri russo: è il reparto che ha emesso la cittadinanza russa per il kamikaze Jalilov.

Strage di Beslan, perché la Russia di Putin non ha colpe

Strage di Beslan, Russia (2004)

La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo accusa la Russia di violazioni durante l'attacco terroristico in Ossezia nel 2004, ma la popolazione resta dalla parte di Putin.

PRIMA PAGINA

EDITORIALE