Un enorme terremoto sottomarino ha colpito l’Indonesia in prossimità dell’isola di Bali, con una magnitudo di 5.7 gradi a 125 chilometri da Surabaya, a Java. La notizia è stata riportata  e confermata dall’Osservatorio Geologico degli Stati Uniti.

Avvenuto ad una profondità di 588 chilometri, l’immenso terremoto ha subito suscitato molte paure della popolazione locale e nei numerosi turisti, soprattutto australiani, che si recano nella zona. Il timore è quello di uno tsunami e addirittura di un’eruzione del vulcano del Monte Agung.

Per Bali, un’isola unica nel suo genere, distinta dal resto dell’Indonesia per la sua cultura decisamente peculiare e nota ai turisti di tutto il mondo, ciò costituirebbe indubbiamente una gravissima tragedia, che ne potrebbe sfregiare la rinomata bellezza.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome