Bologna

La condizione di stallo che ha coinvolto anche il mercato immobiliare bolognese sta per giungere al capolinea. Con l’avvio della campagna vaccini, da più fronti, giungono notizie ottimistiche sulla prossima ripresa delle attività, soprattutto per ciò che concerne quelle lavorative e didattiche. Questo fa presagire un nuovo afflusso di fuori sede a Bologna, che nell’ultimo anno è andato scemando per via delle diverse misure restrittive adottate dal governo per contenere l’emergenza sanitaria. Le lezioni torneranno in presenza, come il lavoro in ufficio, per cui si renderà necessario, per molti di loro, che siano di ritorno o alla prima esperienza, trovare un alloggio confortevole in cui stabilirsi.

Per questa ragione, nei prossimi mesi, mettersi alla ricerca di un appartamento in affitto a Bologna, potrebbe rivelarsi un’impresa.Per quanto vasta sia l’offerta di case libere, soprattutto in questo periodo, queste andranno letteralmente a ruba già a partire dall’estate.Ecco dunque, l’importanza di muoversi in anticipo, per evitare di farsi soffiare le occasioni migliori. Come farlo, però, a distanza, senza ancora essersi trasferiti in città? Di soluzioni ce ne sono tante, certo, dall’agenzia immobiliare fino agli annunci pubblicati nei gruppi dedicati sui vari social. Il rischio di affidarsi a queste due soluzioni è che si rende necessario sborsare maggiori quantità di denaro nel primo caso e avere poca scelta o non essere tutelati da alcun intermediario nel secondo.

Per questa ragione sempre più persone optano per i portali online dedicati agli affitti, di cui Zappyrent è un ottimo esempio in termini di convenienza, affidabilità, sicurezza e un’ampia offerta di proposte alla voce affitto bilocale a Bologna. I bilocali sono la formula abitativa prediletta da chi si trasferisce in una nuova città, non solo per la convenienza e i maggiori spazi rispetto a un monolocale, ma soprattutto per la possibilità di condividerli con un altro inquilino avviando sin da subito una vita sociale a Bologna. Molti fuori sede, infatti, alla prima esperienza, temono la solitudine dei primi tempi in una nuova città. In questo modo, sarà più facile condividere esperienze, mantenendo inalterata la propria privacy e ricevere un supporto in caso di necessità, se si convive con una persona già inserita da tempo nel contesto.

Con Zappyrent è molto semplice riuscire a individuare il bilocale giusto, perchè offre la possibilità di settare diversi parametri di ricerca molto importanti, quali il budget, la zona, il periodo di permanenza. In modo particolare, la presenza di una mappa nella pagina dedicata a Bologna, permette di mettere a confronto le proposte distribuite nei diversi quartieri e avere una visione più chiara delle offerte di mercato. Solo per citare alcuni esempi, infatti, i canoni d’affitto per un bilocale in centro città partono da 1.000 Euro al mese.

Certo si tratta della zona preferita dai fuori sede perché consente di essere al centro di tutto senza la necessità di affrontare spostamenti. Esistono comunque degli ottimi compromessi, se si sposta la ricerca fuori le mura e si guarda, ad esempio a quartieri come Bolognina, dove un bilocale costa  sugli 800 Euro al mese, Saragozza o Murri, dove si possono individuare soluzioni anche a partire da 700 Euro mensili. Sono comunque zone confortevoli, ben collegate con il centro città, ricche di aree verdi e ben fornite di servizi essenziali.

Per avere un’idea completa dell’offerta, poi, Zappyrent consente di consultare gratuitamente tutti gli annunci necessari, dove si possono approfondire caratteristiche e condizioni degli immobili, attraverso descrizioni e gallerie di immagini, anche senza effettuare sopralluoghi diretti.Anche dopo aver concluso l’accordo, Zappyrent offre supporto agli utenti attraverso un comodo ed efficiente servizio di assistenza ai clienti.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome