Nella settimana in cui viene processato Adrian ‘el Panadero’ Napolitano, il tifoso del Boca che aggredì con un composto urticante alcuni giocatori del River Plate nel tunnel durante il superclasico di Libertadores, ecco che il calcio argentino ripiomba nel caos della violenza negli stadi. Stavolta a rendersi protagonisti in negativo sono gli ‘hinchas’ del Godoy Cruz che nel match casalingo al ‘Malvinas Argentinas’ contro il Racing pensano bene di indurre l’arbitro Delfino, con un fitto lancio di pietre, a sospendere tutto. Il motivo di tanta rabbia è la figura di Gabriel Heinze come allenatore. Evidentemente non sempre basta avere un gran curriculum come calciatore per entrare nelle grazie dei tifosi. La partita si è giocata per venticinque minuti durante i quali il Racing era passato in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato dal ‘Principe’ Milito. In attesa della decisione del tribunale sportivo sono ovviamente contrastanti i punti di vista dei due club; il Godoy si sente vittima dei propri tifosi e chiede di riprendere da dove si era interrotto mentre dall’altra parte chiedono la vittoria a tavolino. Più facile in effetti lo 0-3 per il Racing ma non è detto.

Passando al calcio giocato, quantomeno fino all’ultimo minuto, la ventiduesima giornata della Primera Division ci regala il Boca Juniors capolista solitario in vista dello scontro al vertice contro il San Lorenzo che ha ceduto il passo pareggiando e soffrendo 0-0 in casa al Nuevo Gasometro contro il Banfield. Il Boca di Arruabarrena invece dopo le sofferenze delle ultime giornate ottiene una vittoria limpida sul non facile campo del Gimnasia La Plata di Troglio che era tra le squadre più in forma del momento. Unico neo della serata è l’espulsione di Calleri che dovrà saltare la sfida con il San Lorenzo. Tiene bene il passo delle prime due il Rosario grazie a Larrondo che ci sta prendendo gusto, realizzando l’unico gol dell’incontro contro l’Unión, ultimamente non più irresistibile nemmeno tra le mura amiche. La cosa che balza all’occhio in questa giornata è che nella prima metà di classifica, oltre a Boca e Rosario, vince solo il Lanús che supera il Nueva Chicago per 1-0. Tra le squadre bloccate c’è anche il River Plate, 1-1 in casa contro l’Huracán. Gli uomini di Gallardo sono scarichi, a dimostrazione che la Copa Libertadores ha praticamente svuotato di energie l’intera squadra. Si fa un gran parlare della probabile sfida con il Barcellona a dicembre nel Mondiale per Club e poco del campionato e della quasi imminente Copa Sudamericana. A rincarare ulteriormente la dose ci pensa Cavenaghi autore di una doppietta nella lontana Cipro. Appena ingaggiato dall’Apoel Nicosia il delantero argentino ha sfruttato al massimo gli ultimi dieci minuti concessi dal neoallenatore, il georgiano Ketsbaia, segnando il quinto e il sesto gol dei gialloblù nel 6-2 al malcapitato Paphos. Al Monumental invece Mora, Viudez e Saviola restano a secco mentre Alario è squalificato. Dopo sette partite torna a vincere il Vélez che sconfigge il Defensa y Justicia per 2-1 approfittando soprattutto della scarsa vena offensiva degli avversari. In chiave salvezza vittorie importantissime di Colón e Argentinos Juniors allontanando la possibilità di essere risucchiate negli ultimi due posti occupati da Crucero del Norte e Nueva Chicago che hanno entrambe una media punti di 0,636.

Sul fronte mercato oltre al passaggio di Cavenaghi all’Apoel si registra un’altra uscita importante verso il vecchio continente: la giovane promessa Ezequiel Ponce, classe 1997, lascia definitivamente il Newell’s per approdare alla Roma, già proprietaria del cartellino da gennaio. In entrata non ci sono movimenti, le squadre ormai sembrano a posto ma in Argentina il calciomercato si chiuderà il 10 settembre e allora tanto vale aspettare un’altra settimana prima di tirare le somme.

 

Argentinos Jrs – Crucero del Norte 4-0

Quilmes – Temperley 0-0

Aldosivi – San Martín San Juan 2-0

Gimnasia La Plata – Boca Juniors 1-2

Vélez – Defensa y Justicia 2-1

Newell’s Old Boys – Colón 0-1

Arsenal Sarandi – Tigre 2-0

San Lorenzo – Banfield 0-0

Godoy Cruz – Racing SOSPESA

Sarmiento Junin – Atl. Rafaela 0-1

River Plate – Huracán 1-1

Unión – Rosario 0-1

Independiente – Estudiantes 1-1

Lanús – Nueva Chicago 1-0

Belgrano – Olimpo 0-0

 

Classifica dopo ventidue giornate:

Boca Juniors 49 punti, San Lorenzo 47, Rosario 42, Racing 40, River Plate e Belgrano 38, Independiente 37, Banfield 36, Gimnasia La Plata e Estudiantes 35, Tigre 34, Lanús 33,
Unión 30, San Martín e Quilmes 29, Newell’s e Aldosivi 26, Velez, Temperley, e Argentinos Jrs 25, Colón 23, Olimpo e Godoy Cruz 22, Defensa y Justicia e Sarmiento Junin 21, Huracán e Atl. Rafaela 20, Arsenal 17, Nueva Chicago e Crucero del Norte 14.

River Plate, Defensa y Justicia, Godoy Cruz e Racing una partita in meno.