Il Presidente catalano Carles Puigdemont durante l'intervista alla TV francese LCI.

Stanotte il Presidente catalano Carles Puigdemont ha affermato alla televisione francese LCI che se al referendum del primo ottobre prevarranno i sì alla proposta d’indipendenza, bisognerà allora aprire una fase transitoria durante la quale dialogare con la Spagna e con l’Unione Europea.

In base alle sue parole, a partire dal 2 ottobre sarà presentata una proposta di dialogo per discutere dell’indipendenza della futura Repubblica della Catalogna. “Se la volontà della Catalogna è di essere un paese indipendente, allora la Catalogna inizierà a muoversi come uno Stato indipendente. Ma, prima di tutto, vogliamo fare questo processo in maniera consensuale, dialogata, soprattutto con la Spagna. Sarà fondamentale che il 2 ottobre lo Stato spagnolo si ponga in accordo con noi su come gestire questa transizione”, ha infatti risposto al cronista che gli chiedeva se fosse sua intenzione evitare la proclamazione unilaterale della Catalogna preferendo il dialogo con le autorità di Madrid.

Avatar
Nato a Pisa nel 1983. Direttore Editoriale de l'Opinione Pubblica. Esperto di politica internazionale e autore di numerosi saggi.