Attentato terroristico a Kerch, in Crimea, Russia: una bomba è esplosa in un liceo falciando gli studenti.

Ore 14.30

È stata diffusa dai network dell’informazione russi l’immagine di uno dei presunti attentatori.

***

L’ordigno è risultato essere stato riempito di pezzi di metallo, per aumentarne l’azione omicida. Secondo numerose fonti locali, a seguito dell’esplosione un gruppo di uomini armati e incappucciati hanno fatto irruzione nella scuola e hanno incominciato a sparare.

Il bilancio, ancora provvisorio, è di almeno 13 morti e di oltre 50  (alcune fonti parlano addirittura di 70) feriti.

A seguito dell’evento, che le autorità investigative hanno descritto come terroristico, sono aumentate le forze di sicurezza hanno incrementato le pattuglie che sorvegliano il ponte che unisce la Crimea alla terraferma.

Massimiliano Greco

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.