Sergio Mattarella

Dopo aver confermato le dimissioni nel Consiglio dei Ministri convocato ad hoc, Matteo Renzi è salito due volte al Quirinale in colloquio col Capo dello Stato.

Le dimissioni “lampo” paventate dal Premier nei minuti successivi all’esito referendario sono state stoppate dal Presidente della Repubblica che in una nota ufficiale afferma che “considerata la necessità di completare l’iter parlamentare di approvazione della legge di bilancio onde scongiurare i rischi di esercizio provvisorio ha chiesto al Presidente del Consiglio di soprassedere alle dimissioni per presentarle al compimento di tale adempimento”.

A questo punto, le dimissioni ufficiali dell’esecutivo arriverebbero dopo l’approvazione della Legge di Stabilità che nelle intenzioni del governo dovrebbe avvenire nei tempi più brevi possibili, forse già domani.

L’ipotesi di dimissioni “rimandate” non entusiasma le opposizioni. Sia Forza Italia sia Sinistra Italiana preferirebbero modificare alcune parti della manovra soprattutto per quanto concerne il fondo per Taranto posticipando, di fatto, le dimissioni di Renzi.

Netto rifiuto arriva dalla Lega Nord, da Fratelli d’Italia e dal Movimento 5 Stelle che chiedono di tornare immediatamente al voto con qualunque legge elettorale. Lo stesso Beppe Grillo dal suo blog propone di estendere l’Italicum anche per l’elezione del Senato della Repubblica su base regionale, nonostante la legge sia al vaglio della Corte Costituzionale.

Antonello Tinelli

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.