Un lavoro incredibile, minuzioso, attento, stimolante. In una parola “imperdibile”. La storia della nazionale basca tra il 1937 e il 1939 raccolta da Edoardo Molinelli è uno di quei libri che non si possono lasciar sfuggire.

Prima di dare alle stampe questo volume, l’Autore ha sondato una quantità importantissima di fonti, come dimostrano le quaranta e più pagine di note, che per un libro del genere sono un valore aggiunto. Il risultato è questo capolavoro che racconta, per filo e per segno, con storie particolari, aneddoti e la grande cronaca, l’avventura della mitica nazionale basca durante la Guerra Civile Spagnola.

I nomi del portiere Blasco, del bomber Luis Regueiro, di “El Stop” Areso e di tutti i grandi protagonisti di quella selezione (anzi Selekzioa, per dirla con la lingua basca) si susseguono lungo le 261 pagine fitte fitte di qualsiasi elemento utile a ricostruirne la storia, come dovrebbe fare chiunque decida di affrontare argomenti così importanti.

Nel 1937 il presidente del Governo Basco (Lehendakari) José Antonio Aguirre, patrocinò la nascita della nazionale basca, che nelle intenzioni iniziali doveva giocare poche gare, propagandare la causa basca e raccogliere fondi per le vittime della Guerra. Tra trame politiche, ingerenze della FIFA, grande calcio ed entusiasmo suscitato, però, la nazionale rimase a lungo in giro per il mondo: Francia, Cecoslovacchia, Polonia (forse l’unica tappa infausta), Unione Sovietica e poi Messico, Cuba ed Argentina (il momento di massima tensione con la FIFA). Fino al ritorno in Messico, paese nel quale i baschi parteciparono pure al Campionato Locale. Sullo sfondo le tragedie della Guerra Civile e la vittoria delle truppe nazionaliste di Francisco Franco, che, nella maggior parte dei casi, impedirà il ritorno dei giocatori a casa.

La storia della nazionale Euzkadi rappresenta un “evento eccezionale” secondo le parole dell’Autore: “sedici calciatori di livello assoluto, tra i migliori rappresentanti di uno dei principali movimenti calcistici del mondo chiamati ad impegnarsi in prima persona per una causa politica e umanitaria: un fatto con pochi eguali nella storia dello sport”.

Euzkadi. La Nazionale della libertà
Di Edoardo MolinelliRed Star Press – Hellnation Libri, 2016
261 pagine, 18 euro
Per acquistare il libro contattare la casa editrice Red Star Press

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome