Giappone

Il numero dei turisti che ogni anno visita le suggestive terre del Giappone continua a crescere a ritmi impressionanti. Dopo gli ottimi numeri registrati nel corso del 2015, quando rispetto all’annata precedente il flusso dei visitatori in ingresso era cresciuto del 47,5%, il Ministero del Turismo nipponico segnala che nel corso del 2016 è stata toccata la cifra record di 24,24 milioni di presenze straniere nel paese.

Il successo del Giappone turistico: tra ragioni economiche…

Il boom dei viaggi alla scoperta del Giappone riguarda soprattutto i turisti asiatici provenienti dalla Cina, ma anche quelli europei e, in particolare, italiani. Le persone partite alla volta del Paese del Sol Levante dall’italica penisola due anni fa erano state quasi 100mila e, anche per il nostro paese, il trend mostrava una forte crescita.

La rapida ripresa del settore turistico, messo in ginocchio dai cataclismi abbattutisi sul paese nel marzo del 2011, rappresenta un dato indubbiamente positivo, che testimonia come nell’immaginario collettivo il fascino del Giappone come patria di una cultura unica al mondo sia rimasto immutato.

A contribuire all’incremento degli arrivi, indubbiamente, sono stati anche la diminuzione della forza dello Yen, che ha reso sempre più convenienti i soggiorni nel paese per i turisti, e l’aumento dei voli low cost provenienti dalla vicina Asia.

…E il fascino della cultura orientale

Scoprire che ogni anno il Giappone incanta milioni e milioni di viaggiatori, d’altra parte, non è poi così sorprendente: questo paese dalla storia unica, sviluppatosi per secoli nel più totale isolamento dal resto del mondo, è ancora oggi uno scrigno che racchiude un patrimonio artistico e culturale sconfinato, che spazia dalle arti tradizionali alla cucina, dagli stili di lotta all’abbigliamento, dalla spiritualità degli innumerevoli luoghi di culto al divertimento sfrenato dei locali ipermoderni che animano la vita notturna delle grandi metropoli.

Un viaggio in Giappone non è mai completo senza un tour delle principali città centro della vita economica e culturale del paese, come Tokyo, Kyoto, Osaka, nonostante ad esercitare il richiamo più forte sui visitatori siano i suggestivi parchi all’interno dei quali sorgono templi, opere monumentali e luoghi di culto, dove natura e spiritualità si incontrano, dando vita a luoghi magici, perfetti per immergersi in una quieta atmosfera di contemplazione.

Consigli per organizzare un tour del Giappone

Se la quota degli amanti dell’avventura che scelgono di partire per un tour del Giappone in completa solitudine, per ritrovare un contatto intimo con il proprio io, continua a crescere, il modo più semplice per godere delle meraviglie celate nella Terra del Sol Levante rimane il viaggio organizzato, un modo agevole e sicuro per esplorare in lungo e il largo l’arcipelago nipponico, con la certezza di non perdere nessuna delle località simbolo del paese.

A rendere particolarmente impegnativi i viaggi alla volta del Giappone sono soprattutto due fattori: il lungo volo, che a causa della differenza di fuso orario rispetto all’Italia richiede circa 20 ore, e la complessa lingua locale, che spesso rende difficile ricevere indicazioni ed assistenza in caso di necessità. Esplorare il paese accompagnati da guide professioniste e seguendo itinerari di viaggio pianificati sin nei minimi dettagli potrebbe sembrare limitante ai viaggiatori amanti dell’avventura, tuttavia offre la possibilità di approfondire la storia e i significati che si celano dietro ai luoghi visitati, oltre che di evitare i tipici inconvenienti dei viaggi fai-da-te e le perdite di tempo e di denaro che ne possono derivare.

Tra i punti di forza dell’offerta turistica del Giappone, spicca la straordinaria qualità delle strutture ricettive, che vanno dagli alberghi in stile tradizionale a quelli dall’arredamento moderno e a tema.

Il periodo migliore per le vacanze in Giappone

Il Giappone offre atmosfere incantevoli durante tutto l’anno: persino nella stagione invernale, lo spettacolo creato dai templi, dai tipici villaggi feudali e dalle numerose sorgenti termali all’aperto ricoperte di neve non può che lasciare estasiati.

Il clima che interessa l’arcipelago nipponico è di tipo temperato, con temperature che variano molto dall’inverno e all’estate. All’inizio della stagione estiva, tra la fine di maggio e la metà di luglio, il paese viene investito da intense perturbazioni, mentre nei mesi successivi e fino alla fine di ottobre, è possibile il passaggio di tifoni.

Il periodo dell’anno più apprezzato dai turisti è senza dubbio quello primaverile, quando le temperature sono miti e le piogge non troppo frequenti. Nonostante il periodo esatto vari di regione in regione, tra la fine di marzo e l’inizio di aprile in molti parchi e giardini del Giappone è possibile assistere allo spettacolo della fioritura dei ciliegi, con viali e templi che vengono avvolti da un turbinio di petali dal pallido colore rosa.

Anche l’autunno può essere un momento magico per scoprire il paese nipponico: alle temperature gradevoli si somma la magia degli aceri giapponesi e delle altre specie arboree le cui foglie si tingono di colori accesi e vibranti, creando cornici mozzafiato.

Le località chiave del Giappone

Dalle grandi città pulsanti di vita dall’impareggiabile offerta culturale ai piccoli villaggi delle campagne, dove il tempo sembra essersi fermato. Dal maestoso fascino del Monte Fuji all’atmosfera di pace che è possibile respirate sulle rive dei numerosi laghi giapponesi sulle coste delle località marittime più celebri. Il Paese del Sol Levante non finisce mai di stupire.

Di seguito, riportiamo una breve lista dei luoghi simbolo del paese, assolutamente da non perdere per chi visita il Giappone per la prima volta. Qui invece potete leggere ulteriori approfondimenti.

Tokyo

Tokyo è la capitale del Giappone nonché una delle più importanti megalopoli del mondo. Ricca di storia ed intrisa di una cultura spirituale che emerge nei numerosi templi sparsi in ogni punto della città, Tokyo è oggi popolata da quasi dieci milioni di abitanti e, ciononostante, risulta costantemente tra le prime posizioni nelle classifiche internazionali delle città più sicure e vivibili.

Dai quartieri che conservano tutti il fascino di un tempo, come Asakusa, a quelli dove improvvisamente ci si trova circondati da grattacieli, enormi cartelloni pubblicitari e folle di pedoni che ordinatamente sciamano da un lato all’altro della strada, come Shibuya, che ospita il grande incrocio divenuto uno dei luoghi simbolo nella città.

L’impareggiabile offerta culturale di Tokyo comprende luoghi di culto dal fascino unico, musei e mostre di ogni tipo. Tra i punti di interesse da non perdere, spiccano il Palazzo Imperiale, la cittadella che sorge nel cuore della città, e il grande Parco Ueno, uno dei più amati dagli abitanti della città, con i suoi lunghi viali circondati da ciliegi, gli spettacoli e le esposizioni artistiche all’aria aperta organizzati quasi a ciclo continuo.

Shirakawa-go e Gokayama

Per scoprire le molteplici anime del Giappone, occorre allontanarsi dalle grandi metropoli e spingersi nei villaggi rurali che, ancora oggi, mantengono immutato il loro straordinario fascino.

Shirakawa-go e Gokayama sono due antichi borghi medievali giapponesi, dove, tra le risaie, sorgono incantevoli abitazioni costruite nell’inconfondibile stile Gassho, con tetti in paia estremamente spioventi. Una struttura indispensabile per resistere al peso della neve nella stagione invernale.

A partire dal 2012, i villaggi di Shirakawa-go e di Gokayama sono ufficialmente stati dichiarati patrimoni dell’umanità, protetti dall’Unesco, grazie al loro valore storico e architettonico.

Hiroshima

La città di Hiroshima, interamente ricostruita dopo la devastazione causata dal lancio della prima bomba atomica al termine della Seconda Guerra Mondiale, oggi è tornata a rappresentare uno dei poli economici della parte meridionale del paese ed un centro cittadino ricco di vita.

Tuttavia, il cuore di Hiroshima rimane un grande memoriale a cielo aperto, dove sopravvivono i resti di alcuni degli edifici della vecchia città e dove grandi parchi accolgono le centinaia di migliaia di visitatori giapponesi e stranieri che, ogni anno, giungono in questo luogo per rendere omaggio alle vittime del 6 agosto 1945.

Il Giappone è una terra ricca di contrasti, dove tuttavia l’armonia regna sovrana. Un viaggio alla scoperta delle terre nipponiche può rivelarsi una straordinaria esperienza di vita, sorprendendo il visitatore con paesaggi meravigliosi e con usi e costumi unici al mondo.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.