Governo del rigore sì, no, non so. L’uomo con lo zainetto, il “Signor Forbici” promosso due volte dai governi a guida Pd, è salito al Quirinale con un pugno di mosche in mano e lo spread oltre quota 300 ed è sceso con la data delle elezioni più vicina.

I fotografi appostati per immortalare la lista dei ministri e i sorrisi d’ordinanza, sono rimasti delusi. I cronisti in attesa delle dichiarazioni di Carlo Cottarelli sul nuovo governo, dovranno ritentare al prossimo giro. Quando tutto sembrava fatto, con l’account ufficiale del Quirinale che aveva già postato la foto di rito del capo dello Stato e del presidente del Consiglio accomodati nello studio della Vetrata, è arrivato il colpo di scena.

I corazzieri hanno improvvisamente lasciato il picchetto alla porta e, dopo minuti di attesa ed incertezza, dallo studio del Capo dello Stato è uscito Giovanni Grasso, consigliere per la stampa e la comunicazione del Quirinale.

“Il presidente del Consiglio incaricato, Carlo Cottarelli, ha riferito al capo dello Stato della situazione. I due si rivedranno domani mattina”, ha spiegato Grasso.

A riferire ai giornalisti non è stato il segretario generale Ugo Zampetti ma Grasso che, stando a quanto è trapelato, è stato costretto a prendere tempo. L’indicazione era di non parlare a mercati aperti.

Per circa un’ora sono circolate voci di una rinuncia di Cottarelli, poi è stato chiarito che mister spending review aveva “bisogno di più tempo per approfondire alcuni nodi legati alla lista”.

Il pomeriggio difficile di Mattarella e Cottarelli, era stato reso molto rovente dalle dichiarazioni sconsiderate, poi successivamente ritrattate e rettificate, rese a Deutsche Welle dal commissario europeo al Bilancio, Gunther Oettinger.

Il giornalista Bernd Thomas Riegert aveva scritto in un tweet che il commissario Oettinger gli aveva detto: “I mercati insegneranno agli italiani a votare nel modo giusto”, poi mutato in un più rassicurante (solo per i tedeschi) “dai mercati segnali a elettori italiani”.

“Juncker è stato informato di questo commento sconsiderato, e mi ha chiesto di chiarire la posizione ufficiale della Commissione: compete agli italiani e soltanto a loro decidere sul futuro del loro paese, a nessun altro”. Così il portavoce del presidente della Commissione Ue Juncker a proposito dei commenti di Oettinger.

Durissima la reazione di Matteo Salvini, leader della Lega. “Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna. Il Commissario Europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara ‘i mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta’. Se non è una minaccia questa…Io non ho paura, #primagliitaliani”, ha scritto Salvini su Twitter.

PAZZESCO, a Bruxelles sono senza vergogna.Il Commissario Europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara “i mercati…

Posted by Matteo Salvini on Tuesday, May 29, 2018

 

Il governo Cottarelli, è destinato a non ottenere la fiducia. Anche il Pd, inizialmente orientato a sostenerlo, ha annunciato che non voterà la fiducia, chiedendo lo scioglimento immediato delle Camere. Per le nuove elezioni circola la data del 29 luglio.

L’ipotesi di un voto estivo con l’attacco della speculazione finanziaria, preoccupa Giorgia Meloni di Fdi che chiede a Mattarella di non lasciare l’Italia nel caos, dando l’incarico al centrodestra, coalizione arrivata prima alle elezioni del 4 marzo, o in subordine alla maggioranza formatasi con Lega e MS5, che sarebbe rafforzata dall’appoggio di Fratelli d’Italia.

Il mio appello a Mattarella: non lasciamo l’Italia nel caos!

Posted by Giorgia Meloni on Tuesday, May 29, 2018

“Presidente, ci rifletta perché non avremo  molto altro tempo”, conclude Meloni.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.