La Lega espugna anche Trento, dopo aver trionfato nella notte a Bolzano e conquista il governo del Trentino. Il sottosegretario alla Salute, il leghista Maurizio Fugatti, è il nuovo governatore. Fugatti ha ottenuto 124.590 voti ed è stato stato eletto presidente col 46,74% dei voti. Dietro di lui Giorgio Tonini (Pd) al 25,40% e il governatore uscente Ugo Rossi (Patt) al 12,42%. Quarto il candidato M5s, Filippo Degasperi, col 7,10%. Con la vittoria del candidato leghista, sostenuto da una coalizione che comprende l’intero centrodestra, il centrosinistra la guida della Provincia autonoma dopo anni di dominio ininterrotto. La Lega, che nel 2013 era al 6,2% e aveva conquistato un solo seggio, ha quadruplicato i consensi (27,09%), ottenendo il premio di maggioranza (almeno 24 consiglieri).

 

Yogurt al miele e melissa per Renzi, Boschi e tutti gli amici del PD, per digerire meglio le storiche sconfitte di Trento e Bolzano… 😉

Posted by Matteo Salvini on Monday, October 22, 2018

 

La Südtiroler Volkspartei vince ma non domina le elezioni provinciali in Alto Adige, con il 41,9%, pari a 119.108 voti e 15 seggi in Consiglio (su 35). Al secondo posto con il 15,2%, pari a 43.315 voti e 6 seggi, il Team Köllensperger, il partito formato da ex M5s. Il vero boom è della Lega che passa dal 2,5% di cinque anni fa all’11,1% pari a 31.510 voti e 4 seggi in Consiglio Provinciale, diventando il primo partito a Bolzano, unica città a maggioranza italiana in Alto Adige, col 27,8% dei voti, mentre la Svp si è fermata al 16,6%.

Scompare Forza Italia (1% e zero seggi), crolla il Pd (3,8%, un seggio), arranca il Movimento 5 stelle (2,4%, un seggio).  Ottimo risultato per i Verdi-Grüne-Verc che raccolgono il 6,8%, pari al 19.391 dei voti e 3 seggi. Due seggi ciascuno per i due movimenti “liberali” tedeschi, Die Freiheitlichen (6,2%) e Süd-Tiroler Freiheit (6%). Un seggio a testa per il Pd, con il 3,8% dei voti, il Movimento 5 Stelle con il 2,4% e L’Alto Adige nel Cuore Fratelli d’Italia Uniti con l’1,7% e un seggio.

“Dati incredibili dalla Provincia di Bolzano! Nel 2013 la Lega, insieme a Forza Italia, prendeva solamente il 2,5% dei voti. Oggi per ora siamo (da soli!) sopra il 15%.”, scrive su Facebook Matteo Salvini. “I voti veri, i cittadini, gli Italiani, non ascoltano professoroni, giornaloni, criticoni e burocrati europei, ma chiedono alla Lega di andare avanti con forza. Per me sarà un onore proseguire, con coraggio e determinazione, sulla strada del cambiamento”, conclude il vicepremier.

 

🔴 Dati incredibili dalla Provincia di Bolzano!Nel 2013 la Lega, insieme a Forza Italia, prendeva solamente il 2,5% dei…

Posted by Matteo Salvini on Sunday, October 21, 2018

 

Ora i due consigli provinciali, Trento e Bolzano, dovranno riunirsi per decidere il Consiglio regionale. I voti della Südtiroler Volkspartei (41 per cento) e quelli del Pd (3,8 per cento) non bastano per arrivare alla metà più uno dei consiglieri, per cui gli autonomisti dovranno trattare con il centrodestra. La Lega, forte del successo elettorale, può rivendicare un posto in giunta provinciale. Secondo lo Statuto, il gruppo linguistico italiano deve essere rappresentato nell’esecutivo e il Carroccio ha i numeri.

La Lega di Matteo Salvini si conferma come la vera protagonista di una nuova stagione politica nella quale stanno avendo voce e rappresentanza le posizioni contrarie alla retorica fallimentare dell’eurocrazia, alla supremazia dei mercati, alla dittatura dello spread e delle élite finanziarie, al dogma di Bruxelles e dell’immigrazione massiva senza regole.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.