“Deutschland über Alles” di Francesco Pompeo sembra una guida scritta nel 1936 delle Olimpiadi di Berlino, quelle passate alla storia per essere i Giochi di Hitler.
Nelle 127 pagine, piene zeppe di foto e documenti dell’epoca, vengono presentate dettagliatamente tutte le strutture olimpiche, a partire dal Villaggio Olimpico, gli eventi collaterali messi in piedi dal Comitato Organizzatore, i viaggi organizzati per l’occasione, i costi dei biglietti, l’aspetto della capitale tedesca all’epoca. Quasi come un’agenzia turistica, il libro di Pompeo, presenta la Berlino nazista ed olimpica allo stesso tempo. L’autore si è gettato a capo fitto nella pubblicistica dell’epoca, dando alle stampe un libro sicuramente particolare e difficilmente ripetibile.
Peccato che l’aspetto sportivo, fulcro della manifestazione, non abbia ricevuto lo spazio che meritava, ma la sensazione è che l’autore abbia volutamente posto l’attenzione su aspetti più marginali, ma egualmente importanti soprattutto nella visione che i Giochi avevano nelle gerarchie del Partito Nazionalsocialista, deus ex machina dell’evento.

Deutschland über Alles
Di Francesco Pompeo
Wip Edizioni, 2015
127 pagine – 13 euro
Per acquistare il libro: Wip Edizioni

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.