Senza le sorprese non sarebbe calcio sudamericano. Anche nel secondo turno di Copa Sudamericana si registrano risultati eclatanti in vista delle gare di ritorno in programma fra tre settimane.

A Santiago del Cile accade che i paraguaiani del Libertad, sotto di due gol all’intervallo, ribaltano la situazione vincendo con un gol di Recalde a cinque minuti dal termine costringendo l’Universidad Católica a cercare il miracolo al ‘Leoz’ di Asunción.

A Montevideo invece è l’Independiente Santa Fé a fare l’impresa sconfiggendo il Nacional per 2-0 grazie ai gol di Morelo e Seijas al 63′ e al 74′. Una gara dove ci sono stati più rossi che gol. Al secondo minuto del primo tempo Polenta (ex Bari e Genoa) pensa bene di passeggiare su Angulo Arroyo: rosso sacrosanto anche se il buon Javier Moreira in telecronaca non era molto convinto e si lasciava andare a uno sfogo abbastanza pittoresco. Al 40′ al termine di una rissa vanno a fare la doccia Alonso del Nacional e Anchico per i colombiani. L’arbitro Orosco durante la telecronaca di Moreira non verrà praticamente mai nominato per cognome come solitamente accade, forse un paio di volte, ma viene chiamato sempre e quasi con disprezzo, ‘boliviano’ come se fosse una colpa. A prescindere dalle colpe (pochissime) del direttore di gara è parso comunque un Nacional poco ordinato e poco lucido, forse colpa dell’espulsione a freddo di Polenta che comunque, ripetiamo, era netta.

Il risultato più sorprendente di tutti però è quello del Monumental di Vitoria, provincia di Buenos Aires dove, nel derby argentino tra i padroni di casa del Tigre e l’Huracán, sono gli ospiti a ottenere bottino pieno con una manita inimmaginabile. Già era difficile pronosticare un risultato diverso dalla vittoria del Tigre, figuriamoci un 5-2 dell’Huracán! Protagonista assoluto è il giovane Cristian Espinoza, ventenne, all’Huracan sin da quando era bambino. Alla quarta stagione in prima squadra, si sta rivelando uno dei giovani più interessanti e ha voluto che si ribadisse ciò con una tripletta e un assist. Negli altri match registriamo il secco 3-0 con il quale il Defensor ha rispedito a casa i peruviani dell’Universitario e l’1-1 tra Arsenal e Independiente, nella parte argentina del tabellone. Per quanto riguarda le brasiliane invece tutto facile per l’Atletico Paranaense e per lo Sport Recife che eliminano Joinville e Bahia.

 

I RISULTATI
Emelec (Ecu) – Juventud (Uru) 0-0
U. Católica (Chi) – Libertad (Par) 2-3
Nacional (Uru) – Ind. Santa Fé (Col) 0-2
Dep. La Guaira (Ven) – Sp. Luqueño (Par) 1-1
Tolima (Ecu) – Junior (Col) 0-1
Olimpia (Par) – Aguilas Doradas (Col) 1-1
LDU Quito (Ecu) – Nacional (Par) 1-0
Defensor (Uru) – Universitario (Per) 3-0
Zona Argentina:
Belgrano – Lanús 1-1
Arsenal – Independiente 1-1
Tigre – Huracán 2-5
Zona Brasile:
ATL. PARANAENSE – Joinville 1-0 (andata 2-0)
CHAPECOENSE – Ponte Preta 3-0 (1-1)
SPORT RECIFE – Bahia 4-1 (0-1)
Goias – BRASILIA 0-2 (0-0)

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.