È successo stamattina nella zona di Villapizzone, nella periferia della città. Il capotreno dopo aver chiesto il biglietto di viaggio ad un gruppo di sudamericani non identificati, è stato aggredito a colpi di macete. Secondo il 118 la vittima dell’aggressione avrebbe perso il braccio. Mentre per il collega accorso in aiuto soltanto un trauma cranico. Un altro esempio grave di come siano ridotte le infrastrutture pubbliche. Intanto da parte di Trenord e dall’assessore regionale Sorte si invocano le forze di polizia a presidio delle stazioni.

UN COMMENTO

Comments are closed.