CONDIVIDI

In un breve dispaccio rilasciato oggi dalla Rockefeller Foundation è stata annunciata la morte di David Rockefeller, descritto come “una delle più influenti figure nella storia della filantropia e della finanza americane”.

David Rockefeller era l’ultimo nipote ancora in vita di John D. Rockefeller, che nel XIX Secolo aveva fondato la Standard Oil divenendo il primo miliardario della storia americana, con un patrimonio economico semplicemente incalcolabile. Era nato a New York il 12 giugno del 1915, e dal 2004 era il più anziano membro della famiglia Rockefeller ancora in vita.

Nel 1936 s’era laureato a Harvard e aveva ricevuto un dottorato in economia all’Università di Chicago nel 1940. Dopo aver combattuto nelle fila dell’esercito americano durante la Seconda Guerra Mondiale, era salito al vertice della Chase Bank, in seguito fusasi con The Manhattan Company nel 1955. Nel 1961 era divenuto il presidente della nuova compagnia finanziaria denominata Chase Manhattan.

Secondo quanto riferito dal portavoce della famiglia Rockefeller, la morte sarebbe avvenuta nel sonno a causa di un arresto cardiaco.

CONDIVIDI
Nato a Pisa nel 1983. Direttore Editoriale de l'Opinione Pubblica. Esperto di politica internazionale e autore di numerosi saggi.

1 COMMENTO

  1. tutti devono morire prima o poi … i suoi miliardi non sono serviti a evitare l’appuntamento con la morte.
    In fondo Dio è veramente grande, non fa sconti a nessuno.

LASCIA UN COMMENTO