Trump, Putin, Obama

Sebbene manchino evidenti prove di una reale interferenza della Russia nelle elezioni presidenziali statunitensi, l’amministrazione Obama ha deciso di comminare nuove sanzioni a Mosca sulla base di quest’accusa ancora del tutto da verificare. Sei alte personalità dello Stato russo sono state indicate come responsabili, e pertanto sanzionate, mentre altri 35 diplomatici russi sono stati invitati a lasciare gli Stati Uniti entro 72 ore.

Oltre a ciò, anche cinque importanti entità aziendali russe sono state prese di mira dalle sanzioni: si tratta nella maggior parte dei casi d’imprese e d’associazioni impegnate nella cooperazione fra la Russia e gli Stati Uniti. Proprio il fatto d’aver voluto colpire queste entità lascia pensare che la Casa Bianca voglia colpire soprattutto la collaborazione fra i due paesi, impedendola, non senza trascurare l’obiettivo d’inquinare i pozzi prima dell’arrivo della nuova amministrazione capitanata da Donald Trump che, com’è notorio, nei confronti di Mosca vorrebbe invece intrattenere relazioni più distese. L’idea che l’amministrazione uscente di Barack Obama voglia quindi azzoppare quella entrante di Donald Trump condizionandola soprattutto nei suoi rapporti con la Russia si fa a questo punto sempre più chiara ed evidente.

Ciò che lascia più perplessi è il fatto che la decisione assunta da Obama non trovi alcuna concreta motivazione nella realtà: il Senato americano, infatti, proprio di recente ha pregato l’amministrazione statunitense di “declassificare” il materiale relativo ad una presunta ingerenza di hacker russi nell’attività del Comitato Elettorale dei Democratici, vista l’assenza di prove, senza tuttavia aver mai ricevuto risposte.

L’inviato speciale del Ministero degli Esteri russo ha confermato la sua speranza che la nuova amministrazione americana si lasci alle spalle queste sanzioni, scegliendo di confermare con la Russia la propria già dichiarata strategia di costruire un nuovo tipo di relazioni decisamente molto più costruttive.

2 COMMENTI

  1. ….ancora Obama???….ha perso lui e la Clinton uscite di scena con dignità non come pagliacci e basta invenzioni su invenzioni…..che schifo !…….Trump deve riallacciare contatti di ogni genere con la Russia per il bene di ….tutti…..del mondo intero…

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome