CONDIVIDI

Ennesimo attentato a pochi giorni dal primo turno delle elezioni francesi, una costante nell’ultimo anno e mezzo in terra d’oltralpe. Non si può dire se quest’ultimo violento atto possa influire sul voto dei francesi o cinicamente favorire uno dei candidati.

Quel che è certo è che tra i candidati è da sempre Marine Le Pen ad aver criticato molto la politica francese sul discorso sicurezza. Domenica vedremo quanto un anno e mezzo di attentati abbiano influito sull’opinione pubblica francese.

Marine Le Pen e Emanuelle Macron hanno intanto sospeso la loro campagna elettorale, che può dirsi chiusa anticipatamente.

21 Aprile

12.00

Si chiamava Xavier J. il poliziotto assassinato da Karim Cheurfi ieri sera ai Campi Elisi, aveva 37 anni e aveva svolto tutta la sua carriera a Parigi.

Xavier J., morto nell'attentato ai campi elisi il 20 aprile 2017

Il giornalista siriano Naman Tarcha: “Hollande si vantava di dare armi ai ribelli siriani”.

L’attentatore dei Campi Elisi, Karim Cheurfi, era stato condannato a 20 anni nel 2003 ed è uscito di prigione due anni fa. Restava ancora tra i più pericolosi soggetti bollati come fiches S. Un paio di mesi fa fu arrestato perché stava preparando un attentato, poi rilasciato.

11.50

Fillon: “chiederò rinegoziazione di Schengen”

11.30

Il leader del Front National, Marine Le Pen, ha appena rilasciato delle dichiarazioni ufficiali alla stampa sull’attentato di ieri sera che ha causato la morte di un uomo delle forze dell’ordine e dell’attentatore stesso.

Queste alcune dichiarazioni da noi evidenziate: “Il nostro paese ha vissuto ancora una volta la barbarie di un attacco terroristico nel cuore della nostra capitale. L’islamismo è un’ideologia mostruosa che ha dichiarato guerra alla nostra nazione, alla ragione e alla civiltà” ha detto Marine Le Pen in conferenza stampa.

“Il mio pensiero va alle nostro forze dell’ordine che ancora una volta sono vittime del terrorismo. Vengono attaccate dall’islamismo perché simbolo dello Stato” ha poi sottolineato la Le Pen.

La Le Pen ha infine chiamato il popolo francese all’unità nazionale, secondo il leader del Front National la Francia è in guerra, subisce una guerra asimettrica da parte dei terroristi e questa guerra non può essere persa.

La candidata della destra francese ha proposto inoltre di chiudere le frontiere, di espellere dalla Francia o arrestare tutti coloro che sono stati bollati con la “fichès S” (vengono bollati così i soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza nazionale francese). Inoltre ha chiesto ancora una volta criteri più restrittivi in materia di cittadinanza e immigrazione.

Stamattina ha fatto alcune dichiarazioni sull’attentato anche Marion Marechal-Le Pen. La nipote di Marine e deputata del Front ha dichiarato su facebook: “Come spiegare alla famiglia del poliziotto ucciso e ai francesi che il terrorista dei Campi Elisi, Karim Cheurfi, era in libertà, nonostante la condanna per un triplice attentato di poliziotti e per un sospetto di tentativo di recidiva ci sono un paio di giorni?”

9.00

Le condoglianze del Cancelliere tedesco Angela Merkel al Presidente francese Hollande: “Il mio pensiero è alle vittime e alle loro famiglie”

01.00

Fillon: “La lotta contro il terrorismo di matrice islamica deve essere la priorità del prossimo Presidente della Repubblica”. La campagna elettorale del candidato dei Repubblicani verrà interrotta in solidarietà con le forze dell’ordine.

Macron: “voglio mostrare tutta la nostra solidarietà alle forze dell’ordine. Noi non dobbiamo cedere alla paura, è quello che vogliono loro, è la loro trappola” Poi aggiunge: “dobbiamo combattere il terrorismo islamico già fuori dai nostri confini, ovunque”.

Melenchon: “Il nostro pensiero va alla famiglia del poliziotto ucciso e alle famiglie dei poliziotti feriti. I criminali non resteranno mai impuniti, i loro complici non verranno dimenticati.” Il candidato di centro-sinistra sostiene di voler continuare la campagna elettorale, perché “dobbiamo continuare a fare il nostro dovere di cittadini”.

00.40

Marine Le Pen alla tv: “Non voglio che i nostri giovani si abituino al terrorismo islamico, non voglio dire loro che dovranno abituarsi a una situazione di costante pericolo. È finita l’epoca del lassismo, è finita l’epoca dell’ingenuità”.

00:20

Un poliziotto morto, ferito il collega e un turista che passava di lì. Attentatore morto, ucciso dal poliziotto ferito. L’attacco è stato rivendicato dall’ISIS, l’uomo era solo, aveva un Kalashnikov.

Hollande: attacco di chiara matrice terroristica. Gentiloni e Trump dalla Casa Bianca esprimono la loro solidarietà ai francesi. Il Presidente Usa: “Non finisce mai, dobbiamo essere forti”.

20 Aprile

A Parigi, due attentatori hanno aperto il fuoco contro la polizia. Finora il bilancio è di un poliziotto morto e di uno ferito. Anche uno degli attentatori sarebbe morto, mentre l’altro è in fuga.

La sparatoria è avvenuta agli Champs Elysees. Numerosi gli agenti e i mezzi schierati, fra i quali almeno un elicottero.

Per quanto manchi una conferma ufficiale, la matrice terroristica non sembra davvero in discussione.

Il tutto, a pochi giorni dal primo turno delle elezioni francesi. E’ presto per dire se questo attentato possa favorire qualcuno dei candidati. Quel che è certo è che Marine Le Pen punta molto sulla sicurezza.

Basterà a portarla alla vittoria?

Massimiliano Greco

 

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@opinione-pubblica.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here