La frequenza degli incontri tra Russia e Cina sarà alta anche nel corso di questo 2016. Ad annunciarlo è stato l’ambasciatore russo in Cina, Andrey Denisov.
“Nel 2015, i nostri massimi rappresentanti, il presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin, si sono riuniti cinque volte; cinque volte anche nel 2014. Non conosciamo la frequenza delle riunioni nel 2016 ma, ovviamente, il numero sarà simile”, ha detto l’ambasciatore ai giornalisti russi, aggiungendo che è già prevista una visita ufficiale di Putin in Cina nel 2016, mentre altri incontri potrebbero avvenire a margine di eventi multilaterali.
Secondo Denisov, il numero degli incontri dimostra l’intensità della cooperazione tra i paesi.
Nel 2015, il presidente cinese ha preso parte alla celebrazione Giorno della Vittoria a Mosca in maggio, mentre il leader russo ha partecipato alle celebrazioni di settembre a Pechino per il 70° anniversario della resa del Giappone nella Seconda Guerra Mondiale.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome