CONDIVIDI

È il primo giorno del nuovo anno scolastico, in Russia, e gli studenti hanno imparato una lezione importante direttamente dal loro presidente, Vladimir Putin.

La lezione riguarda il futuro del mondo e su chi sarà a governarlo. Putin, parlando agli studenti durante una lezione aperta nella città di Yaroslavl, a nord-est di Mosca, ha dichiarato che il paese che dominerà nel campo dell’intelligenza artificiale informatica (IA) diventerà il leader del mondo.

“L’intelligenza artificiale è il futuro non solo della Russia, ma di tutta l’umanità”, ha dichiarato Putin. “Ci sono enormi opportunità, ma anche minacce che sono difficili da prevedere oggi. Chiunque diventi il ​​leader in questo campo, diventerà il leader del mondo” ha spiegato, aggiungendo poi che bisognerebbe evitare che una sola nazione ne abbia il monopolio.

Se la Russia diventerà leader nello sviluppo dell’intelligenza artificiale, “condivideremo la nostra tecnologia con il resto del mondo, come stiamo facendo già adesso con la tecnologia atomica e nucleare”, ha dichiarato Putin.

I partecipanti alla lezione hanno inoltre guardato video su progetti innovativi su vasta scala, tra cui lo sviluppo di una nuova generazione di rompighiaccio nucleari e di un centro di lancio spaziale di classe pesante.

I lavori per lo sviluppo di droni e veicoli per uso militare e civile sono in corso in Russia. I militari russi stanno anche sviluppando robot, sistemi antiradar e missili da crociera che potrebbero analizzare i dati e prendere decisioni autonome riguardo altitudine e rotta.

Mentre era in quella scuola, Putin ha partecipato ad una sessione di allenamento della squadra di hockey dei bambini, ha parlato ai giovani giocatori e ha anche giocato lui stesso.

Massimiliano Greco

CONDIVIDI

Nato a Siracusa, si occupa prevalentemente di politica estera e strategia. Ha scritto “Battaglia per il Donbass” (Anteo Edizioni, 2014)
https://pagineirriverenti.wordpress.com/

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@opinione-pubblica.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here