“In ottemperanza alle disposizioni di legge e di statuto e a completamento delle designazioni già effettuate dal Parlamento e dall’azienda, per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione della Rai il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha proposto al Consiglio dei Ministri i seguenti nominativi: Fabrizio Salini, indicandolo per la carica di amministratore delegato, e Marcello Foa per la carica di consigliere di amministrazione”. Recita così il comunicato stampa numero 118 del 27/07/2018, diramato alle 14.20 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il giornalista, scrittore e blogger sarà votato dalla commissione parlamentare di Vigilanza per la carica di presidente dell’azienda radiotelevisiva pubblica.

Foa, giornalista esperto e spesso controcorrente, non allineato ai dettami del Dipartimento di Stato Usa, ha espresso la sua gioia in un post su Facebook.

“Sono orgoglioso ed emozionato per la nomina a presidente della Rai, che è giunta inaspettata nell’arco di pochissime ore. Ringrazio di cuore il primo ministro Giuseppe Conte, i vice premier Matteo Salvini e Luigi di Maio, il sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, il ministro dell’economia Giovanni Tria per la fiducia accordatami”, scrive Foa.

“Mi impegno sin d’ora per riformare la Rai nel segno della meritocrazia e di un servizio pubblico davvero vicino agli interessi e ai bisogni dei cittadini italiani. Sin dai tempi del mio maestro Indro Montanelli, mi sono impegnato per un giornalismo intellettualmente onesto e indipendente e da oggi rinnovo questo impegno morale nei confronti dei giornalisti e di tutti i collaboratori della Rai”, aggiunge il direttore del “Corriere del Ticino”.

Infine un ringraziamento ai suoi compagni di viaggio dal 2011: “Grazie di cuore al Gruppo Corriere del Ticino per questi splendidi anni trascorsi assieme. E’ stato un onore, lascio con commozione una squadra meravigliosa”.

 

Sono orgoglioso ed emozionato per la nomina a presidente della Rai, che è giunta inaspettata nell’arco di pochissime…

Posted by Marcello Foa on Friday, July 27, 2018

 

Esulta il vicepremier Luigi Di Maio, annunciando altri cambiamenti: “Abbiamo appena nominato i vertici della Rai. Oggi inizia una nuova rivoluzione culturale con i due nomi – Marcello Foa presidente e Fabrizio Salini Ad – che su proposta del ministro Tria, il presidente del consiglio e il Cdm hanno ritenuto all’altezza di questa grande sfida per liberarci dei raccomandati e dei parassiti”.

Sulle nomine è intervenuto anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che su Twitter scrive: “Per la Rai abbiamo fatto le nostre scelte. Con Fabrizio Salini e Marcello Foa garantiamo il rilancio della principale industria culturale del Paese”.

 

 

Nervi tesi in casa Pd. “Nessuna nomina di garanzia: Salvini e Di Maio vanno contro la legge e militarizzano la Rai con una spartizione senza precedenti. Tria e Conte non pervenuti. Il Pd voterà contro e farà battaglia dura con tutti i mezzi disponibili per difendere l’indipendenza dell’informazione”, scrive su Facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai.

“Foa è un fedelissimo di Salvini, aggiunge Anzaldi, mentre Salini è stato l’ad de La7 nel momento in cui la tv di Cairo si è trasformata in un lungo talk show filo M5s contro Renzi e il Pd. Vogliono asservire il servizio pubblico alla loro lottizzazione selvaggia”.

Velenoso anche il commento dell’ex premier Paolo Gentiloni: “Un sovranista indicato per la presidenza #Rai Usciremo dall’Eurovisione?”.

 

 

Il Pd teme di perdere l’egemonia in Rai e le nomine di Salini, ex Fox International, Sky e la7, e soprattutto di Foa, abile e puntuale nello sbugiardare i soliti noti per la sistematica disinformazione su Siria, Libia e Yemen, sono un duro colpo. Si prevedono isterismi e sceneggiate nelle prossime settimane.

UN COMMENTO

  1. Buona sera vorrei ricordare al Sig. Gentiloni che fino a poco prima di essere mandato a casa dagli elettori italiani lui e la sua banda bassotti hanno fatto di tutto e di più.
    Esimio gentiloni le voglio ricordsre che oltre alla RAI avete rovinato L’Italia tutta in ultimo avete regalato alla Francia una buona fetta di mare Italiano.
    VERGOGNATEVI E ABBIATE LA FORZA DI STARVENE ZITTI.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.