Reclamo TAP

TAP, nome esteso Transportes Aéreos Portugueses, è la compagnia di bandiera portoghese che unisce molti scali italiani a diverse interessanti destinazioni iberiche ma anche europee ed extra comunitarie. A dire il vero, molti viaggiatori abituali conoscono TAP anche come una delle compagnie meno puntuali al mondo, come sancisce una ricerca Oag sulle compagnie aeree performance delle compagnie nel 2018.

Se questa ricerca dimostra che nel 2018 il 42,4% dei voli FlyTap sono atterrati con un ritardo superiore ai 15 minuti, va anche detto che l’azienda è in buona compagnia, dal momento che secondo questa classifica ben 6 vettori ritardatari su 10 sono compagnie di linea.

Come purtroppo non tutti i viaggiatori sanno, quando una compagnia non rispetta li orari di partenza e atterraggio, quando cancella i voli senza il giusto preavviso stabilito per legge, quando smarrisce o danneggia un bagaglio è possibile procedere ad un’azione di reclamo in virtù della normativa europea e del regolamento ENAC a tutela dei passeggeri.

Oltre alla normativa, esistono anche realtà aziendali specializzate nell’assistenza ai passeggeri, come nel caso di AirHelp. Ad esempio, secondo AirHelp un reclamo TAP non necessita della compilazione di complessi moduli o di eccessive lungaggini burocratiche.

Al netto di queste informazioni generali, analizziamo nel dettaglio come procedere ad un reclamo TAP per le casistiche più comuni tra i disagi del viaggiatore, cioè ritardo, cancellazione, overbooking, danno o smarrimento bagaglio.

Fare un reclamo TAP per volo in ritardo

Partiamo dalla spina nel fianco di TAP, cioè i ritardi. In caso di volo con più di tre ore di ritardo si ha diritto ad un rimborso del biglietto nonché ad un interessante risarcimento stabilito dalla normativa UE, proporzionalmente alla distanza da percorrere. Tale proporzione dà diritto a 200 euro per tratte inferiori a 1500 km, 400 euro per tratte tra 1500-3500 km e di 600 euro per le tratte intercontinentali superiori a 3500 km.

È possibile presentare un reclamo TAP dal sito internet della compagnia oppure è possibile conoscere i propri diritti dalla App o dal sito di AirHelp, con pochi click e inserendo i dati del volo.

Fare un reclamo TAP per cancellazione del volo

La proporzione compensativa reclamabile per i ritardi superiori alle tre ore si applica anche ai voli cancellati senza un preavviso di almeno 14 giorni o di 7 giorni con annessa offerta di volo alternativo. Va però tenuto a mente che, sia in caso di ritardo che di cancellazione, il diritto al rimborso e alla compensazione decade se il disagio non è causato da TAP ma dovuto a motivazioni contingenti e a tutela della sicurezza dei passeggeri.

Ad esempio, se la destinazione di interesse affronta un’improvvisa crisi sanitaria, politica o terroristica il vettore deve cancellare o ritardare la tratta proprio per tutelare i passeggeri.

In tal caso, come è giusto, il reclamo TAP non è legittimo.

Tap

Reclamo TAP per bagaglio smarrito o danneggiato

FlyTAP, come tutti i vettori che operano all’interno dell’UE, ha dei doveri molto stringenti anche quando si tratta dei bagagli.

Ogni valigia che affidiamo ad una compagnia è una parte dei nostri averi che mettiamo nelle mani di un’entità con la quale, al momento dell’acquisto, stringiamo una sorta di contratto di reciproca fiducia.

Per questo, se il nostro bagaglio arriva a destinazione danneggiato, abbiamo diritto ad azione di reclamo per un rimborso del valore della valigia, ma non del suo contenuto.

Invece possiamo e dobbiamo chiedere un rimborso sul valore del contenuto quando il bagaglio viene smarrito, cioè a fronte di un ritardo di oltre 21 giorni sulla consegna all’indirizzo indicato. È importante in questo caso poter documentare con delle foto il contenuto della valigia.

Reclamo TAP per negato imbarco

TAP, come tutti i vettori al mondo, pratica la tecnica di revenue marketing chiamata Overbooking. Sulla base di un calcolo statistico dei passeggeri che non si presentano all’imbarco in dati periodi dell’anno o per alcune destinazioni, TAP vende più biglietti di quanti passeggeri non possa trasportare.

Nel raro caso in cui, contrariamente ai sofisticati calcoli statistici, tutti i passeggeri si presentino al gate, a qualcuno può essere negato l’imbarco.

Se quel qualcuno sei tu, sappi che puoi reclamare un rimborso e un risarcimento proporzionale alla tratta da percorrere.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.