Cultura e Società

Cultura e Società

Caos Torino: La paura va gestita, mai negata

Dopo gli attentati, politici ed opinionisti di grido immancabilmente chiedono alla gente "di non aver paura". Le persone hanno paura, com'è del tutto normale che sia, e le esortazioni a non averla risultano fastidiose, se non addirittura umilianti.
Terrorismo, cordoglio

L’obbligatorietà del cordoglio ne rende stucchevole l’espressione

Dopo Manchester la solita retorica. Il cordoglio stucchevole non serve. Il terrorismo va combattuto anche non facendo affari con chi lo finanzia.
Dario Franceschini

Musei: prima la figuraccia mondiale, poi l’emendamento “riparatore”

Il Tar del Lazio, in due sentenze depositate il 24 maggio, ha annullato le nomine di cinque dei venti direttori dei super-musei. Il Pd corre ai ripari.
Vaccini obbligatori, decreto legge Lorenzin

Vaccini: due i motivi del decreto legge Lorenzin. Il dott. Gilles Gallizzi a l’Opinione Pubblica

Non si placano le polemiche per il decreto Lorenzin che introduce l'obbligo per i ragazzi da 0 a 16 di sottoporsi a ben dodici vaccini, otto in più previsti dall'attuale legislazione (aggiunti sieri contro meningite, morbillo, varicella, etc.). Proteste delle associazioni di genitori, radiato il medico antivaccini Dario Miedico, che insieme all'altro antivaccinista radiato, Gava annuncia battaglia in tribunale, ma i medici sono con il Ministro. Polemiche anche dalla politica, dove l'on. Zaccagnini (MDP) etichetta il decreto come "fascismo sanitario". La nostra testata ha posto alcune domande al Dott. Gilles Gallizzi, Medico Chirurgo dell'Ordine dei Medici di Roma e collaboratore de l'Opinione Pubblica.
Giovanni Falcone, strage di Capaci, mafia

25 anni fa l’omicidio di Giovanni Falcone, l’uomo che ha sfidato Cosa Nostra

Nel venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, abbiamo reso omaggio a uno degli eroi dell'Italia contemporanea. Il magistrato di Palermo, sempre con inestimabile coraggio ha condotto una strenua lotta contro la Mafia, portando diverse innovazioni nei metodi di indagine sulla malavita organizzata e facendo emergere i legami tra Cosa Nostra, la politica e l'imprenditoria. A un quarto di secolo alcune riflessioni sul sacrificio di Giovanni Falcone.

Il Sikh, la Cassazione e quei “nebulosi” valori occidentali

In un paragrafo della sentenza della Corte di Cassazione si legge: E' essenziale per l'immigrato conformare i propri valori a quelli del mondo occidentale".
Luigi Calabresi

Il 17 maggio 1972 veniva ucciso Luigi Calabresi. Ma la sua vicenda è ancora avvolta nel mistero

45 anni fa moriva il Commissario di Polizia Luigi Calabresi, ucciso dai militanti di Lotta Continua

Cassazione: gli immigrati devono conformarsi ai nostri valori

Cassazione: immigrati che hanno scelto di vivere nel mondo occidentale devono conformarsi ai valori della società nella quale hanno deciso di stabilirsi.
corte di cassazione

Corte di Cassazione: nuovo criterio per l’assegno divorzile

Secondo la Corte di Cassazione, va individuato un parametro diverso nel raggiungimento dell’indipendenza economica di chi ha richiesto l’assegno divorzile.
peppimo impastato

A SPASSO CON LA STORIA – Il 9 maggio 1978 la mafia uccideva Peppino Impastato, ma non il suo ricordo e il coraggio

Il 9 maggio del 1978, il giorno della morte di Aldo Moro, avvenne il delitto di Mafia che vide l'omicidio di Giuseppe Impastato, detto Peppino, trentenne di Cinisi che si batteva contro gli affari di Cosa Nostra e del boss Gaetano Badalamenti. Ci vorranno 24 anni prima di avere un colpevole.

PRIMA PAGINA

EDITORIALE