Esteri

Esteri
Le notizie più importanti della politica internazionale

Caso Gerusalemme: in Palestina ritorna il teatrino del non-dialogo

Abbas-Netanyahu Gerusalemme

A settanta anni dalla fondazione dello Stato di Israele e dal primo conflitto arabo-israeliano siamo ancora lontani da una soluzione alla questione palestinese. Uno status quo che forse sta bene a tutti.

Esplosione in sito di stoccaggio del gas in Austria: qualche riflessione in materia d’energia

L'esplosione dello snodo di distribuzione del gasdotto TAG in Austria ha messo a nudo la debolezza e le deficienze del sistema energetico italiano, che del resto se versa in tali condizioni di vulnerabilità è solo per colpa di una classe politica italiana inconsapevole in toto degli interessi nazionali.

Gerusalemme capitale: disordini in medio oriente e Cisgiordania, 100 feriti

Il Medio Oriente non si placa dopo la decisione unilaterale di Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele in barba alle risoluzioni delle Nazioni Unite. 100 feriti tra Ramallah e Betlemme per le proteste palestinesi, minacce e mobilitazioni da parte di tutto il mondo arabo-musulmano. Rischio di un nuovo conflitto.

Si ricandida per l’ultima volta a Presidente Vladimir Putin. Con lui lo Stato è arrivato a controllare il 70% dell’economia russa

Vladimir Putin

Con Vladimir Putin numerosi sono stati i progressi messi a segno dalla Russia. Ora il leader russo si candida al quarto e forse ultimo mandato: al suo termine sarà stato il capo di Stato più longevo nella storia della Russia con Stalin e Breznev.

Caos in Medio Oriente: Trump dichiara Gerusalemme capitale di Israele

Trump Gerusalemme

Trump dichiara Gerusalemme capitale di Israele e trasferisce nella città santa l'ambasciata americana, reazione contrariata di Hamas e dei paesi arabi, soddisfazione da parte di Netanyahu: "È una giornata storica, un passo verso la pace". Tutti i passi del presidente Usa in Medio Oriente.

Siria: la questione curda e i nuovi piani degli USA

Siria: la Questione Curda

Invece di diventare uno strumento degli Stati Uniti per rovesciare il presidente Assad, i curdi si unirebbero alle forze governative, mettendo gli americani alla porta.

La Russia, gli Usa e le Fake News: come Obama ha messo sotto scacco Trump e l’Occidente

Trump, Putin, Obama

La guerra fredda dell'informazione tra Mosca e Washington persevera, dopo le accuse e i sospetti lanciati Barack Obama, dopo la sconfitta dei Clinton alle presidenziali del 2016. È notizia di stamattina, che i russi hanno bollato come "agenti stranieri" nove media americani, tra i quali Radio Americ...

Yemen: gli Houthi dichiarano la morte dell’ex presidente Ali Abdullah Saleh

L'inattesa morte di Ali Abdallah Saleh, che ha guidato lo Yemen dal 1978 al 2012 e che solo pochi giorni fa aveva tradito gli Houthi con cui s'era precedentemente alleato, riapre molti giochi non soltanto nel povero e martoriato paese della Penisola Arabica ma addirittura in gran parte del Medio Oriente.

L’accordo sul nucleare iraniano e le ingerenze di Trump al Forum Med

Nucleare iraniano, Trump

Trump attacca l'accordo sul nucleare iraniano, e apre un nuovo fronte di crisi con Teheran. Una mossa coerente con l'amicizia sempre più stretta di Washington con la monarchia saudita, avversario principale della Repubblica Islamica nella regione.

Stati Uniti: per Trump Rex Tillerson se ne deve andare. Al suo posto Mike Pompeo

Il siluramento di Rex Tillerson sembra sempre più vicino, da parte di un Trump che non apprezza la lentezza e la debolezza della sua azione in politica estera. Al suo posto, anche per placare i repubblicani, potrebbe andare Mike Pompeo, l'ultraconservatore a capo della CIA.

   

PRIMA PAGINA

EDITORIALE