Eurocrisi

Eurocrisi

Carles Puigdemont ricompare in Belgio e attacca la Spagna

Dopo lunghe ore in cui l'ormai ex President catalano Carles Puigdemont sembrava sparito nel nulla, questi è riapparso proprio in Belgio, dove tutti lo davano per fuggitivo, tenendo una dura conferenza stampa in cui ha accusato la Spagna di non aver voluto nessuna forma di dialogo sulla Catalogna.

Ucraina, manifestanti a Kiev: un nuovo Maidan sempre più realistico

Ucraina

Manifestanti piantano le tende a Kiev vicino al parlamento. L'opposizione si riunisce intorno a Saakashvili mentre Poroshenko rischia un nuovo Maidan.

Repubblica Ceca: alle elezioni parlamentari trionfa il “populista” Andrej Babis

La netta affermazione di Andrej Babis, definito dai suoi rivali "populista", e la contemporanea disfatta dei socialdemocratici sono un nuovo segnale, dopo quello austriaco, rivolto alla sinistra europea le cui formule evidentemente non incontrano più il gradimento degli elettori.

Polonia: nuove tensioni tra Usa e Russia

Polonia: nuove tensioni tra Usa e Russia

Mosca che ha compiuto a settembre alcune esercitazioni con l'alleato di Minsk, è colpevole secondo Usa, Polonia e Ucraina di star preparando un piano di invasione del fronte orientale europeo. In risposta ai russi Washington ha schierato nel confine orientale polacco alcune divisioni della Terza Armata dell'Esercito statunitense. Tensioni continue e minacce di conflitto che non fanno bene né all'Europa né al mondo.

Austria: vittoria massiccia per la destra di Sebastian Kurz

La svolta a destra impressa dal trentunenne Sebastian Kurz ai popolari austriaci s'è rivelata molto redditizia dal punto di vista elettorale, ma non tale da dare al suo partito la maggioranza assoluta. Si profila così una maggioranza formata dai popolari e dai liberalnazionali del FPOE, mentre tramontano per mancanza di numeri adeguati tutte le ipotesi di coalizioni alternative.

Tante nuvole all’orizzonte per Ryanair

La messa a terra di 25 aerei decisa da Ryanair per la stagione invernale (novembre 2017-marzo 2018) comporta la sospensione di 34 rotte. Di queste, 11 sono provenienti o dirette verso aeroporti italiani. 7 rotte interessano lo scalo di Trapani, particolarmente penalizzato.

Catalogna, la lunga attesa per il discorso di Puigdemont: “Indipendenza sospesa, ora il dialogo”

Slittato di oltre un'ora, alla fine l'atteso discorso del presidente catalano Carles Puigdemont ha in parte sorpreso quanti s'aspettavano con certezza la Dichiarazione Unilaterale d'Indipendenza. Il President catalano sospende la secessione ed avvia il dialogo con Madrid, anche per non acuire le spaccature nel fronte indipendentista.

Renzi si sveglia e sulla questione Npl afferma: “Salteranno altre banche”

La BCE cambia le regole sulla gestione contabile dei crediti deteriorati. A temerle non sono solo le banche ma anche le imprese che potrebbero vedersi ridurre l'accesso al credito e aumentare i costi. "Scelta suicida" - commenta Matteo Renzi.

Catalogna: aumentano le pressioni su Puigdemont affinchè eviti la proclamazione dell’indipendenza

Carles Puigdemont

Domani potrebbe essere per la Catalogna il fatidico giorno della Dichiarazione Unilaterale d'Indipendenza, ma nulla è ancora certo. I vertici catalani sono sempre più sotto pressione e le grandi aziende della regione stanno trasferendo le loro sedi legali nel resto della Spagna.

Il caso Catalogna sorprende la politica russa

Le azioni repressive della polizia spagnola non sono state apertamente contestate dall'UE, la quale aveva invece duramente contestato le più liberali azioni di Yanukovich in Ucraina ai tempi del Maidan.

   

PRIMA PAGINA

EDITORIALE