Giuseppe Letizia, settant’anni fa il primo bambino ucciso dalla Mafia

Luciano Liggio

A settant'anni dalla sua morte, vogliamo ricordare l'assassinio del piccolo Giuseppe Letizia, che ebbe la sfortuna di assistere all'omicidio del sindacalista socialista, Placido Rizzotto. Fu il primo bambino ucciso dalla Mafia.

Placido Rizzotto, il sindacalista che voleva dare la terra ai contadini siciliani

Placido Rizzotto

Settant'anni fa il sindacalista di Corleone Placido Rizzotto, venne assassinato dalla Mafia di Michele Navarra e Luciano Liggio. Partigiano e socialista chiedeva maggiori diritti per i contadini vessati dalla malavita organizzata.

Cosimo Cristina, storia di un “suicidio” mafioso

Cosimo Cristina

Quello di Cosimo Cristina fu uno dei primi omicidi compiuti dalla mafia nei confronti di giornalisti e magistrati, in un'epoca, gli anni '50 della quale di Mafia si faceva fatica a parlare e nessuna aveva intenzione di farlo. A distanza di quasi sessant'anni il giornalista non ha avuto ancora giustizia.

Renata Fonte, la storia di una donna che nessuno ha mai dimenticato

renata fonte

Prima vittima di Mafia del Salento, Renata Fonte era un'attivista e politica del Partito Repubblicano Italiano e maestra di scuola elementare. Si oppose alla speculazione edilizia di Nardò.

Trent’anni fa Cosa Nostra assassinava Giuseppe Insalaco

Giuseppe Insalaco

Giuseppe Insalaco prima di morire fece in tempo a denunciare il malaffare della politica siciliana facente capo a Ciancimino, fu sindaco di Palermo nel 1984. Fu colpito da cinque colpi di magnum nel bel mezzo del traffico di Palermo.

In ricordo di Piersanti Mattarella, “un democristiano onesto”

Piersanti Mattarella

Piersanti Mattarella fu assassinato da Cosa Nostra il giorno dell'Epifania del 1980, ciò sancì l'ingresso in politica di suo fratello minore Sergio, attuale Presidente della Repubblica. Piersanti voleva rivoluzionare la morale politica della Sicilia intaccando gli affari di Riina e Provenzano, mandanti del crimine. Il killer non fu mai individuato.

Strage di Natale: con la morte di Riina ne sappiamo meno di prima

strage di natale

La Strage di Natale fu l'attentato al Rapido 904 diretto da Napoli a Milano dove morirono circa 16 persone. Riina era accusato di essere il mandante anche di quella strage, ma i troppi rinvii processuali hanno bloccato la macchina giudiziaria. La strage del Rapido 904 resta così senza l'identificazione del vero mandante. Un attentato che fu il preludio a ciò che accadde nei primi anni '90 e che vede la collaborazione di Mafia, Camorra e destra eversiva.

La “Strage di viale Lazio”: una tragedia dimenticata a firma di Cosa Nostra

Mafia: strage di viale lazio a Palermo

La Strage di viale Lazio a Palermo fu la prima mattanza di Cosa Nostra nell'arco della cosiddetta "prima guerra di mafia". Nell'omicidio punitivodi Michele Cavataio parteciperanno anche Riina e Provenzano, condannati soltanto quarant'anni dopo i fatti, nel 2009.

La Mafia e lo sbarco in Sicilia

lucky luciano

Prima puntata di una serie di articoli dedicata alla genesi delle mafie in Italia e i loro rapporti con la politica e la società civile.

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

0FanLike
31FollowerSegui
0FollowerSegui
1,464FollowerSegui
20IscrittiIscriviti

EDITORIALE