Mondo

Mondo

Giappone, è boom del settore turistico. Come organizzare un viaggio in terra nipponica

Giappone

Boom del settore turistico in Giappone, il fascino irresistibile di un paese che sa offrire il giusto mix di modernità avanzata e tradizioni popolari

Siria: la questione curda e i nuovi piani degli USA

Siria: la Questione Curda

Invece di diventare uno strumento degli Stati Uniti per rovesciare il presidente Assad, i curdi si unirebbero alle forze governative, mettendo gli americani alla porta.

La Russia, gli Usa e le Fake News: come Obama ha messo sotto scacco Trump e l’Occidente

Trump, Putin, Obama

La guerra fredda dell'informazione tra Mosca e Washington persevera, dopo le accuse e i sospetti lanciati Barack Obama, dopo la sconfitta dei Clinton alle presidenziali del 2016. È notizia di stamattina, che i russi hanno bollato come "agenti stranieri" nove media americani, tra i quali Radio Americ...

Yemen: gli Houthi dichiarano la morte dell’ex presidente Ali Abdullah Saleh

L'inattesa morte di Ali Abdallah Saleh, che ha guidato lo Yemen dal 1978 al 2012 e che solo pochi giorni fa aveva tradito gli Houthi con cui s'era precedentemente alleato, riapre molti giochi non soltanto nel povero e martoriato paese della Penisola Arabica ma addirittura in gran parte del Medio Oriente.

L’accordo sul nucleare iraniano e le ingerenze di Trump al Forum Med

Nucleare iraniano, Trump

Trump attacca l'accordo sul nucleare iraniano, e apre un nuovo fronte di crisi con Teheran. Una mossa coerente con l'amicizia sempre più stretta di Washington con la monarchia saudita, avversario principale della Repubblica Islamica nella regione.

Stati Uniti: per Trump Rex Tillerson se ne deve andare. Al suo posto Mike Pompeo

Il siluramento di Rex Tillerson sembra sempre più vicino, da parte di un Trump che non apprezza la lentezza e la debolezza della sua azione in politica estera. Al suo posto, anche per placare i repubblicani, potrebbe andare Mike Pompeo, l'ultraconservatore a capo della CIA.

Honduras: il TSE e la destra filo-USA congelano la vittoria di Nasralla

Elezioni Honduras. Quando la vittoria del candidato dell'Alleanza di opposizione alla dittatura Salvador Nasralla sul presidente uscente Juan Orlando Hernández del Partito Nazionale sembrava sicura, il TSE ha bloccato tutto. Il candidato della destra filostatunitense al governo si addirittura è proclamato vincitore.

Bombe tra i fedeli in Egitto: 235 vittime

Egitto: un attentato contro una moschea di Al Rawdah, nel nord del Sinai, durante la preghiera del venerdì, ha provocato 235 morti e oltre 100 feriti. I terroristi hanno aperto il fuoco anche sulle ambulanze arrivate sul luogo dell'attacco, ostacolando il lavoro dei soccorritori che cercavano di raggiungere la moschea.

Usa-Russia: continua la “guerra fredda” sul confine europeo

In risposta alle esercitazioni della NATO ai loro confini, i russi hanno drammaticamente aumentato l'intensità delle proprie esercitazioni militari. Inaugurato un nuovo sottomarino portamissili nucleari.

Nigeria: giovane kamikaze si fa esplodere nella moschea di Mubi

Un giovane kamikaze si è fatto esplodere in una moschea ad Adamawa nel nord della Nigeria uccidendo almeno 50 persone, secondo quanto riferisce la polizia locale.

   

PRIMA PAGINA

EDITORIALE