CONDIVIDI

Il Fondo russo di investimenti diretti (RDIF) e la Banca del Giappone per la cooperazione internazionale (JBIC) hanno deciso di istituire un fondo di investimento per un totale di un miliardo di dollari.

Il fondo giocherà un ruolo chiave nel finanziamento di progetti di investimento russo-giapponesi, sopratutto relativi all’agricoltura e allo sviluppo di infrastrutture.

Il tutto giunge dopo l’incontro fra Putin e Shinzo Abe, svoltosi in due giorni. Il tema principale era relativo allo sviluppo economico delle Isole Curili meridionali – la cui sovranità resta russa, come ha sottolineato il presidente russo Vladimir Putin,

Per oggi è attesa una dichiarazione ufficiale sulle attività economiche che verranno portate avanti congiuntamente nella nuova zona economica – relativa alle Isole Curili, ma anche anche all’estremo oriente russo. Fra le attività congiunte potrebbero rientrare la pesca, il turismo, la medicina e la cultura.

Inoltre, ancora non è stato firmato il trattato di pace che sigla la fine della Seconda Guerra Mondiale fra Russia e Giappone. La speranza di entrambe le parti è quella di firmarlo oggi stesso, ma è possibile anche che slitti in attesa di definire tutti i dettagli.

Massimiliano Greco

CONDIVIDI
Nato a Siracusa, si occupa prevalentemente di politica estera e strategia. Ha scritto "Battaglia per il Donbass" (Anteo Edizioni, 2014) https://pagineirriverenti.wordpress.com/

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@opinione-pubblica.com

LASCIA UN COMMENTO