CONDIVIDI

Il prossimo 9 marzo aprirà l’87esima edizione del Salone dell’Auto di Ginevra, presso il celebre Palexpò: si tratterà di uno dei più attesi e partecipati appuntamenti di quella che ormai è diventata la principale rassegna automobilistica europea. Saranno infatti ben cento le varie anteprime e novità, che il pubblico potrà vedere nei dieci giorni d’apertura della fiera, fino al 19 marzo (i due giorni di preapertura, il 7 e l’8 marzo, sono tradizionalmente riservati alla stampa). Ci saranno ben 180 espositori, tra i quali tutti i grandi Costruttori automobilistici del mondo, numerosi carrozzieri e produttori di veicoli esclusivi e in serie limitate, così come fornitori d’accessori e di componentistica per auto.

Per la prima volta nella storia di Ginevra, quest’anno saranno presenti i marchi Alpine, David Brown Automotive, Dendrobium, Eadon Green e altri ancora. Ben 900 saranno i modelli presenti, del passato come del presente e del futuro, distribuiti su oltre dieci ettari di fiera. Nei due giorni di preapertura dedicati alla stampa sarà assegnato il premio Car of the Year, scelta fra le finaliste Alfa Romeo Giulia, Citroen C3, Mercedes Classe E, Nissan Micra, Peugeot 3008, Toyota C-HR e Volvo S90/V90. Quale, fra tutte queste prime della classe, sarà la vincitrice? Il sito internet Car of the Year permetterà di seguire il confronto e la votazione in diretta.

Nel frattempo fervono i preparativi anche per un’altra storica edizione dedicata al mondo dell’automobile, il Salone dell’Auto di Torino. Rassegna storica, che venne tuttavia interrotta e soppressa nei primi Anni 2000 in concomitanza con la grande crisi che stava allora vivendo il gigante dell’auto di casa, la FIAT. Oggi il Salone di Torino è di nuovo in pista ed è già alla terza edizione. Si terrà dal 7 all’11 giugno, e si svolgerà in parte presso il Parco del Valentino, all’aperto, ed in parte lungo le strade principali del capoluogo piemontese. L’ingresso sarà libero, dalle 10.00 alle 24.00: basterà, per accedere, aver semplicemente scaricato il biglietto elettronico dal sito ufficiale dell’evento.

Una delle novità dell’edizione 2017 sarà la dimostrazione di vetture a guida autonoma che sfileranno per due chilometri lungo il Corso Cairoli. Lungo il Corso Vittorio Emanuele ci saranno invece i prototipi. Si terrà quindi il Car Design Award, dedicato a premiare le migliori firme del design automobilistico. Molto spazio sarà poi riservato anche alle autovetture ibride, elettriche e ad emissioni zero. In Piazza San Carlo ci sarà l’esposizione delle auto a batteria, che compiranno poi un percorso lungo Via Roma e Piazza Castello.

Lungo i Viali che affiancano il Po sfileranno le auto sportive, dalla Lancia D50 con cui Alberto Ascari vinse l’ultimo Gran Premio di F1 del Parco del Valentino, tenutosi fra il 1935 ed il 1955, ad altre prestigiose auto del passato, che soprattutto il 10 marzo riceveranno una giornata a loro specialmente dedicata.

L’ultimo giorno, l’11 marzo, si terranno le due rassegne “Passione Italiana” e “Deutsche Performance”, in cui si potranno ammirare le più belle supercar made in Italy e made in Germany. Tra di loro non mancheranno neppure prestigiosi ed esclusivi pezzi unici. Alla fine della giornata vi sarà il concorso “Best on the Show”, in cui si premieranno le auto più belle del Salone.

CONDIVIDI

Nato a Pisa nel 1983. Direttore Editoriale de l’Opinione Pubblica. Esperto di politica internazionale e autore di numerosi saggi.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@opinione-pubblica.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here