Dopo gli anticipi di alta classifica che hanno visto Napoli e Juventus centrare la sesta vittoria consecutiva e la Roma confermare il suo momento di forma, si apre alle 12.30 la domenica calcistica del sesto turno di Serie A. Subito gara importante a mezzogiorno con il lunch match del Marassi dove i blucerchiati della Sampdoria ospitano il Milan di Montella, rossoneri attesi a un’altra prova importante dopo la sconfitta pesante con la Lazio.

Alle 15 gara interessante in coda, con il Crotone che ospita un Benevento rintronato dopo i 10 gol beccati da Napoli e Roma, una vittoria per una delle due potrebbe essere importante, il pareggio quasi inutile. Sempre alle 15 importante anche lo scontro diretto tra Cagliari e Chievo, mentre il Verona ospita una Lazio in cerca di riscatto dopo lo scontro diretto sfortunato con il Napoli, mercoledì sera. Inter-Genoa ci darà qualcosa di più sul campionato delle milanesi, la panchina di Juric invece scotta: Preziosi starebbe pensando ad un avvicendamento con Walter Mazzarri.

Alle 18 si prosegue con il derby emiliano, a Modena la squadra di Bucchi ospita un Bologna in forma, la prova del nove per un Sassuolo, che sembra essersi ritrovato.

Posticipo serale scoppiettante al Franchi, dove la Fiorentina ospiterà un’Atalanta che viene da due vittorie roboanti con Everton e Crotone. Fiorentina in cerca di riscatto dopo la bella gara contro i Campioni di Italia di mercoledì, finita però con la sconfitta dei viola. Un match che promette emozioni tra due squadre che sanno fare dell’ottimo calcio.

Formazioni e Risultati

SAMPDORIA – MILAN 2-0
Zapata (S) 70′ Ricky Alvarez (S) 90′

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, D.Zapata.

Milan (3-5-2): G. Donnarumma; C.Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessié, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso, Kalinic.

CAGLIARI – CHIEVOVERONA 0-2
Inglese 53′, Stepinski 90’+3′

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Padoin (62′ Faragò), Andreolli, Pisacane, Mangue; Dessena (46′ Cigarini), Ionita, Barella (69′ Cossu); Joao Pedro; Giannetti, Sau.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Tomovic, Gamberini, Dainelli, Cacciatore; Castro, Radovanovic, Rigoni (33′ Hetemaj); Birsa (81′ Garritano); Pucciarelli (83′ Stepinski), Inglese.

83′ Pisacane espulso per doppia ammonizione.

CROTONE – BENEVENTO 2-0
Mandragora 43′, Rohden 51′

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Pavlovic; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian; Trotta, Tumminello.

Benevento (4-4-2): Belec; Letizia, Venuti, Costa, Di Chiara; Parigini, Cataldi, Memushaj, Lazaar; Puscas, Coda.

HELLAS VERONA – LAZIO 0-3
Immobile (L) 24′ (Rig.), 40′, Marusic (L) 61′

Hellas (4-3-3): Nicolas; Romulo, Caracciolo, Heurtaux, Souprayen; Fossati, B. Zuculini, Buchel; Kean, Pazzini, Valoti.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Lulic, Lukaku; Luis Alberto; Immobile.

INTER – GENOA 1-0
D’Ambrosio 88′

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Vecino; Candreva, Brozovic, Perisic; Icardi.

Genoa (3-4-3): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Brlek, Veloso, Laxalt; Pandev, Pellegri, Taarabt.

SASSUOLO – BOLOGNA 0-1
Okwonkwo 89′

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Letschert, Cannavaro, Acerbi; Lirola, Duncan, Magnanelli, Missiroli, Adjapong; Politano, Matri.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Mbaye, Gonzalez, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Palacio, Di Francesco

FIORENTINA – ATALANTA 1-1
Chiesa (F) 12′, Freuler (A) 93′

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi (68′ Maxi Oliveira); Sanchez, Veretout; Gil Dias, Thereau (75′ Eysseric), Chiesa; Simeone (53′ Babacar).

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi (24′ Mancini), Caldara, Palomino; Castagne, Freuler, De Roon, Spinazzola; Kurtic (61′ Cornelius), Gomez; Ilicic (71′ Orsolini).

61′ Sportiello (F) para rigore a Gomez (A).

Milan soccombe al Marassi contro una grande Sampdoria, per la squadra di Montella difesa ancora da registrare. L’Inter vince di misura grazie alla zuccata vincente di D’Ambrosio a pochissimo dallo scadere contro un buon Genoa e resta in scia alla Juve e al Napoli. La Lazio reagisce alla scoppola di mercoledì scorso contro il Napoli e si impone al Bentegodi con un sonoro 3 a 0 sull’Hellas grazie a un immobile in grande spolvero. Sconfitta pesante per il Benevento che esce malconcio anche dalla sfida dello Scida. Retrocessione già scritta per le streghe.

Posticipo serale contrassegnato dagli errori arbitrali, diversi  i rigori non concessi dall’arbitro Pairetto alla Fiorentina. I viola vengono raggiunti dai bergamaschi allo scadere.

Classifica

Napoli e Juventus 18
Inter 16
Lazio 13
Roma e Milan 12
Sampdoria 11
Torino 11
Chievo, Bologna e Atalanta 8
Fiorentina 7
Cagliari 6
Sassuolo, Crotone e Spal 4
Udinese 3
Genoa e Verona 2
Benevento 0

Marcatori

Dybala (J) (1): 10
Immobile (L) (2): 8
Dzeko (R)
Mertens (N) (2)
Icardi (I) (3): 6
Callejòn (N)
Quagliarella (Sam) (1): 4
Belotti (T)
Ljajic (T)
Perisic (I)
Gomez (A) (1)
Thereau (F): 3

Assist

Insigne (N): 4
Perisic(I)
Pjanic (J): 3
Adem Ljajic (T)
Jose’ Callejon (N)
Joao Mario (I)
Suso (M)
Radja Nainggolan (R)
Gaston Ramirez (Sam)
Ciro Immobile (L)
Josip Ilicic (F)
Aleksandar Kolarov (R)
Mario Mandzukic (J)
Faouzi Ghoulam (N)
Bruno Gaspar (F): 2

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome