Martedì pomeriggio, a Pescara, si è alzato il sipario sul campionato di serie B 2015/2016. La maggior parte delle gare verrà disputata domenica 6 Settembre, sono ancora da definire gli anticipi e posticipi della prima giornata.
Per la prima volta nella storia del campionato, i sorteggi sono stati effettuati con ben due incognite, X e Y, vale a dire le due squadre che ancora devono essere ripescate in seguito al processo per il calcio scommesse che vede protagoniste, tra le altre, Teramo e Catania.
Dopo che verrà ufficializzata la retrocessione della compagine siciliana e della compagine abruzzese, con ogni probabilità Ascoli ed Entella saranno ammesse nel nuovo campionato che sta per iniziare. Mentre il ripescaggio dei liguri non ha suscitato particolare scalpore (l’Entella ha perso lo scontro play-out contro il Modena in Giugno), per quanto riguarda l’Ascoli sono maggiori le perplessità, dal momento che i marchigiani hanno disputato l’ultima stagione in Lega pro, uscendo ai quarti di finale dei play-off contro la Reggiana. Ma tant’è la Lega serie B ha deciso così, dunque passiamo ad analizzare quale sarà la prima giornata del campionato.
Nel calendario sono state accoppiate a tavolino le due incognite, X e Y, per non creare ulteriore confusione, dunque in caso di ripescaggio di entrambe, Ascoli e Virtus Entella si affronteranno subito.
La corazzata del campionato, il Cagliari di Massimo Rastelli, debutta in casa contro il Crotone, squadra che ha cambiato molto, compreso l’allenatore. Tuttavia, i pitagorici sono i più attivi sul mercato e proprio ieri hanno ufficializzato i colpi Stoian e Sabbione, a testimonianza che la società rossoblù ha tutte le carte in regola per dire la sua anche in questa stagione.
Una delle partite più interessanti della giornata è sicuramente Livorno-Pescara, gara che nell’ultima giornata della scorsa stagione è stata un vero e proprio spareggio per accedere ai play-off (gli abruzzesi s’imposero per 3-0 all’Adriatico). Il Pescara ha perso molti giocatori importanti, su tutti Melchiorri e Bjarnason, tuttavia la società non è rimasta con le mani in mano e ha acquistato prospetti di primo livello come Verre e Lapadula. I toscani sono rimasti più o meno quelli dello scorso anno, sicuramente ci sarà grande voglia di rivalsa per la bruciante sconfitta dello scorso anno che escluse il Livorno dagli spareggi promozione.
Altro match di primo livello sarà sicuramente il derby tra Salernitana e Avellino. Gli irpini hanno messo a segno uno dei colpi di mercato più importanti in tutta la cadetteria, vale a dire Francesco Tavano, giocatore che, insieme a Trotta e Castaldo, forma un reparto d’attacco di primo livello. I granata tornano in serie B dopo anni difficili, sicuramente c’è grande ambizione e voglia di fare bene. Bari-Spezia potremmo definirlo il derby delle ambiziose, poiché entrambe le squadre stanno facendo un mercato di primo livello e non fanno mistero dei traguardi che vogliono raggiungere. I liguri tenteranno di qualificarsi nuovamente per i play-off (l’anno scorso vennero eliminati al primo turno dall’Avellino), i pugliesi devono riscattare l’ultima stagione fatta di luci e ombre.
Il Vicenza di Marino debutta contro il Modena di Hernan Crespo, anche in questo caso, per motivi diversi, le due squadre hanno le motivazioni a mille per iniziare alla grande la stagione. I veneti hanno ancora l’amaro in bocca per aver perso i play-off da terzi classificati, gli emiliani devono riscattare una stagione deludente che per un pelo non si è conclusa con la retrocessione in Lega pro (decisivo la sfida play-out contro l’Entella). Il Perugia di Bisoli debutta in casa contro il Como, squadra che ha preso due pezzi da novanta come Ebagua e Scuffet, il neo retrocesso Cesena sfiderà il neo ripescato Brescia, l’ambizioso Novara debutta contro il Latina, squadra che ha terminato la scorsa stagione in maniera anonima.
Infine, Pro Vercelli-Lanciano e Trapani-Ternana saranno due sfide tra squadre che l’anno scorso si sono date battaglia fino alla fine per conquistare la salvezza. La speranza dei tifosi è di vedere un campionato con meno patemi d’animo e di mantenere la categoria senza troppi problemi. Se poi dovesse arrivare qualcosa di più, tanto meglio.
Buon divertimento a tutti!

Mattia Giovanardi

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome