Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha ricevuto nella giornata di ieri a Palazzo Santa Lucia, l’ambasciatore cinese in Italia Li Ruiyu.
Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte anche l’assessore all’Innovazione, Internazionalizzazione e Start-Up Valeria Fascione ed il consigliere ai rapporti internazionali Francesco Caruso, si è affrontato l’importante argomento del consolidamento dei rapporti di collaborazione tra Campania e Cina, in particolare nei settori dell’aerospazio e della ricerca scientifica che già hanno prodotto risultati concreti con la stesura di programmi comuni.
Si è dato avvio, inoltre, ad intese ed accordi commerciali, scambi culturali e programmi di collaborazione per la formazione giovanile. L’ambasciatore Li Ruiyu ha sottolineato il grande interesse culturale e commerciale nei rapporti tra la Cina e la Campania, a partire dalla ricerca aerospaziale che già vede in campo gli enti cinesi e il Cira, dal quale sono arrivati componenti di alta tecnologia per la realizzazione degli aeromobili cinesi.
Sul fronte del turismo vi è grande interesse per convogliare a Napoli e in Campania una cospicua quota dei 2,5 milioni di turisti cinesi che arrivano in Italia ogni anno e che sono destinati ad aumentare.
Sul versante strategico dell’agroalimentare, l’ambasciatore ha confermato il grande interesse del proprio Paese per le eccellenze della Campania e in particolare per le produzioni di vino e olio che potranno occupare fette sempre più ampie di mercato nelle esportazioni.
Grande attenzione sarà riservata anche ad infrastrutture e portualità. L’apertura del governatore campano è notevole.
“Su infrastrutture portuali e aeroportuali la Cina sta realizzando investimenti importanti. In questo quadro, ha aggiunto De Luca, siamo impegnati a realizzare in Campania una piattaforma logistica che guardi all’Europa anche in considerazione del raddoppio di Suez. La collaborazione sarà intensificata anche sul fronte della cultura con interscambi che, ad esempio, potranno coinvolgere i teatri campani a cominciare dal San Carlo, e su quello del turismo e delle eccellenze agroalimentari”.
Nella nota ufficiale della Regione si legge di una “piena sintonia” con l’ambasciatore Li Ruiyu “sui programmi di cooperazione già avviati nelle ultime settimane e su quelli da avviare in tempi brevi”.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.