CONDIVIDI

Poco prima dell’ora di pranzo italiana il sito-web dell’agenzia stampa di Stato di Damasco, la SANA, ha comunicato che in mattinata un quartetto di apparecchi da guerra di Tel Aviv ha violato lo spazio aereo nazionale penetrando dal Libano all’altezza di Al-Breij e raggiungendo l’estremo Est della Provincia di Homs, dove si sono messi a incrociare il cielo sopra Tadmur/Palmyra.

La SANA si è limitata ad affermare che i quattro jet sono stati inquadrati e sottoposti a fuoco da una batteria antiaerea siriana che ha centrato e distrutto uno degli apparecchi.

Un’altro jet, danneggiato, ha immediatamente invertito la rotta abbandonando la zona, imitato poco dopo dagli altri due aerei della pattuglia.

Sembra che il governo siriano sia stato infastidito dal tentativo dell’aviazione israeliana di intercettare le operazioni effettuate da Damasco contro l’ISIS a Homs. Uno dei tanti capitoli dell’inimicizia tra i due paesi del vicino oriente.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: redazione@opinione-pubblica.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here